IL DIRETTORE SI RACCONTA

Oltre 40 anni di carriera tra incarichi diplomatici, giornalismo, solidarietà e… nuovi progetti

1600812415Copertina.jpg

Sono passati più di 40 anni da quando, ancora po’ impacciato ma pieno di passione e iniziativa, cominciavo a muovere i miei passi nel mondo del giornalismo, collaborando con Rai Radio-TV oltre che con diverse emittenti televisive e radiofoniche nazionali e regionali. Il settimo anniversario del progetto editoriale che oggi porta il nome di International Web Post ha fatto riaffiorare in me innumerevoli ricordi, portandomi a tracciare un bilancio di quella che è stata la mia carriera sino ad oggi e di ciò che si prospetta essere domani. In fondo, anche lo sport ci insegna che, per compiere grandi balzi in avanti, occorre prendere la rincorsa…

cms_19166/Foto_1.jpgDopo il “colpo di fulmine” iniziale, non ho più abbandonato il mondo dell’informazione. Sin dal lontano 1980, ho conciliato l’impegno nella Pubblica Amministrazione - in qualità di Redattore e Responsabile per diversi uffici stampa regionali, anche a servizio dell’Esecutivo pugliese – con la stesura di libri culturali, umanistici, religiosi, per ragazzi e con l’attività giornalistica prestata presso numerose testate ed emittenti, alcune delle quali mi hanno visto ricoprire il ruolo di Direttore Responsabile. Ricordo con affetto e un pizzico di nostalgia Mezza Italia, Radio Spazio, TelePuglia, Tele Regione Color, Azzurra TV, Gazzetta del Mezzogiorno,Per un giorno importante, Agenzia Giornalistica del Coni “ ATS “ e tutte le altre esperienze che mi hanno permesso di interfacciarmi con molteplici realtà umane oltre che editoriali, arricchendo il mio bagaglio culturale e forgiando il mio essere. Già in quegli anni germogliava l’aspirazione di fondare una testata che potesse racchiudere i valori in cui credo ardentemente, insieme a colleghi che, come me, perseguissero il sogno di un’informazione libera, senza legacci, “padrini” e “padroni”. Una scommessa professionale che ad oggi conta quasi 27 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo e che si impegna a formare ogni anno decine di aspiranti professionisti dell’informazione: una vera e propria “bottega del giornalismo”, come ci piace definirla.

cms_19166/Foto_2.jpg

Il grande impegno profuso dalla Redazione è valso all’International Web Post il riconoscimento di giornale on-line più letto d’Italia nel “Premio Internazionale Chimera d’Argento” del 2015, a Catania.

cms_19166/Foto_3.jpg

In quella stessa occasione sono stato omaggiato personalmente del premio al giornalismo “per l’encomiabile opera di redattore e di direttore responsabile di vari periodici di informazione e culturali, di diverse emittenti radio-televisive a livello regionale e Nazionale, di addetto stampa di Enti pubblici Istituzionali, nonché per l’impegnativa e lodevole attività socio-culturale ed umanitaria, anche di volontariato, svolta egregiamente come fondatore e presidente di benemeriti sodalizi miranti alla diffusione della cultura e alla tutela dell’infanzia, dei minori, degli anziani, delle donne, del territorio”.

cms_19166/120047988_2854586611426917_4551566470705339841_n.jpgNel bilancio di quanto vissuto sino ad ora, ciò che più mi riempie il cuore d’orgoglio è proprio il tempo dedicato al sociale, cui ho destinato e destinerò ancora tutte le energie possibili: sul versante internazionale in qualità di Deputato dell’International Parliament for Saftey and Peace, di Honorary Consul Of Diplomatic Mission Peace and Prosperity (Accredited in UN,EU,USA), Presidente onorario delle Associazioni di volontariato dello Stato del Kuwait, Delegato per la Puglia dell’Infanzia indifesa e abbandonata degli Stati della Ex Repubblica della Jugoslavia, Fondatore e Presidente del Comitato dei Diritti dell’Infanzia delle Nazioni Adriatiche.

cms_19166/inaugurazione_sede_Azzurro_Italia_1985_001.jpgSul territorio italiano in veste di Fondatore del 1° Centro di soccorso Nazionale “Radio CB”, Fondatore e Presidente di “Azzurro Italia – Movimento per il Territorio e la Vita” nonché del Numero Azzurro-sos contro la violenza sui minori, del Numero Amico contro la solitudine degli anziani e il Numero Rosa contro la violenza sulle donne.

La mia digressione sul passato/presente finisce qui… non mi resta che accogliere il domani insieme a Voi, cari lettori e colleghi, sperando di riuscire a realizzare tutti i progetti che stanno prendendo corpo nella mia mente.

Tra questi, il più urgente consiste certamente in un intervento per far sì che la professione giornalistica possa godere di maggiori tutele e dell’adeguato riconoscimento a livello nazionale e regionale… magari con una partecipazione diretta nel Consiglio Regionale e Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti…

Attilio miani

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos