IL CONSIGLIO FEDERALE OPTA PER I PLAY-OFF/PLAY-OUT E L’ALGORITMO

ANCHE LA LEGA PRO IN CAMPO COL NUOVO FORMAT. IL BARI GIOCHERÀ A LUGLIO AL ‘SAN NICOLA’

IL_CONSIGLIO_FEDERALE_OPTA_PER_I_PLAY_OFF_PLAY_OUT_E_L_ALGORITMO.jpg

Doveva essere la giornata delle grandi decisioni e così è stato. Al termine di una proficua riunione, infatti, il Consiglio Federale della Figc si è pronunciato definitivamente su una serie di temi caldi riguardanti l’immediato futuro del calcio italiano. Sul tavolo della discussione c’era in particolare da sistemare la questione dei piani alternativi nel caso di un nuovo stop dei campionati, ma anche quella dell’algoritmo, del blocco delle retrocessioni, delle modalità di proseguimento della stagione in corso della Lega Pro e, per finire, delle sorti del calcio femminile.

Va subito precisato che, al di là della sospensione del campionato femminile di Serie A, non ci sono state rivoluzioni rispetto alle proposte emerse nel precedente Consiglio Federale. Sono stati confermati, infatti, sia per la Serie ‘A’ che per la ‘B’ i piani alternativi nel caso in cui non dovesse essere possibile terminare la stagione regolarmente. In particolare si è deciso che, nel caso di un ulteriore stop dei campionati, si farà ricorso ai play-off e play-out, mentre nel caso di un’interruzione definitiva, sempre in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, si ricorrerà all’utilizzo dell’algoritmo. Quest’ultimo modello di calcolo sarà applicato anche per determinare sia la graduatoria delle squadre che si qualificheranno alle prossime coppe europee, sia per stabilire le squadre che devono retrocedere. Non potrà, invece, essere utilizzato per assegnare il titolo che, al contrario, resterà vacante.

cms_17832/2_Gravina_Figc_Fotogramma_ok.jpg

Ha vinto il calcio e la coerenza – ha dichiarato il Presidente della Figc, Gabriele Gravina – e ora si andrà avanti per completare la stagione sul campo. Se ciò non dovesse essere possibile procederemo con i play-off e play-out come auspicato dalla Uefa ed eventualmente con l’algoritmo che non è una media aritmetica come alcuni hanno erroneamente definito. Si tratta, invece, di una media ponderata dei punti realizzati in casa e fuori moltiplicato per il numero di gare rimanenti. Mi è dispiaciuto, invece, per la sospensione del campionato di Serie A femminile. Intanto il 17 assegniamo la Coppa Italia, che è il primo trofeo a livello internazionale post Covid. Per noi è un motivo di grande orgoglio. Poi si riprenderà il 20 giugno per chiudere il campionato. Ovviamente sono stati previsti controlli e sanzioni che andranno dalla multa sino all’esclusione del campionato. Nei prossimi giorni, intanto, definiremo le modalità del play-off e play-out. Una vittoria personale? Assolutamente no. La considero, invece, la vittoria del calcio italiano”.

cms_17832/3_lega_Pro_erba_raisport.jpg

LEGA PRO - Per quanto riguarda la Lega Pro sono state confermate le promozioni di Monza, Vicenza e Reggina e le retrocessioni, in Serie D, delle ‘ultime’ di ogni girone. Mentre disputeranno i play-off e i play-out le restanti squadre coinvolte nella lotta per la promozione e per la retrocessione. Si dovrebbe partire il 28 giugno con la finale - in gara secca - di Coppa Italia, Ternana - Juventus U23. A seguire, il 5 luglio i play-off e play-out con le fasi preliminari. Il Bari, invece, dovrebbe tornare in campo al ‘San Nicola’ intorno alla metà di luglio per disputare direttamente i quarti di finale. Si tratterà di una gara secca con il vantaggio – per i biancorossi - del doppio risultato a disposizione. Chi passerà il turno potrà accedere alle Final Four dove si procederà con le semifinali e finale. Una ghiotta occasione, ma anche la speranza di poter realizzare un sogno per il Direttore Sportivo della Ssc Bari, Matteo Scala.

cms_17832/4_Scala_sscalciobari.jpeg

Sarà il campo a decidere - si legge sul sito ufficiale del Bari - come era nei nostri auspici e come abbiamo sempre dichiarato: giocarci sul campo le nostre possibilità di promozione. Gare secche impongono approcci differenti, ma è un aspetto secondario, ci prepareremo al meglio. Sarà come un mondiale; le incognite e le difficoltà saranno tante, ne siamo consapevoli, ma non cerchiamo alibi. Vogliamo prepararci al meglio, non ci siamo mai fermati con gli allenamenti, anche con tutte le limitazioni e i protocolli che abbiamo dovuto rispettare. Penso che alla fine ai nastri di partenza ci saranno tutti, ma vediamo di capire come e quando. Era importante tornare in campo per continuare ad inseguire il nostro sogno».

(Foto da figc.it, adnkronos.com Fotogramma, raisport.rai.it e sscalciobari.it – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos