IL CAFFÉ SALVA-FORESTA

Una scoperta sensazionale che sta producendo ottimi risultati

1655517390IL_CAFFÉ_SALVA-FORESTA_MONZAMBICO_Bandiera.jpg

cms_26460/IL_CAFFÉ_SALVA-FORESTA.jpgLe condizioni della foresta pluviale stanno destando grande stupore negli ultimi tempi, perché dopo i gravi disastri che l’hanno vista coinvolta si sta rinvigorendo in modo grandioso. Uno sviluppo agricolo senza precedenti, che grazie al caffè potrà restituire un po’ di tranquillità. Una porzione della foresta, precisamente quella del monte Gorongosa, aveva perso il suo potenziale a causa dei continui disboscamenti. A questo triste fenomeno si sono aggiunti i conflitti bellici, che hanno portato la popolazione a rifugiarsi nel parco nazionale. In un contesto tanto travagliato a livello logistico, per sopravvivere non si poteva far altro che disboscare ulteriormente per coltivare la terra. I danni sono tuttora visibili, ma un miracolo sta invertendo la rotta: la coltura del caffè, prima sconosciuta in Mozambico.

cms_26460/Foto_1.jpg

In merito al trend di miglioramento, l’impiegato del parco Gorongosa, Julisse Samuel Sabao, dopo dei sopralluoghi calcolati, ha dichiarato: “Da un lato lo spettacolo è spettrale, quasi desertico. Volgendo lo sguardo dall’altra parte si vede una fitta foresta ed ettari di piante di caffè ben allineate”.

Ovviamente uno dei segreti per la crescita del caffè è quello di predisporre di una grande zona di ombra: così facendo, per ogni pianta si potrà piantare un nuovo albero. Una trovata strategica importante, maturata nel corso delle numerose guerre che si sono susseguite negli anni.

Per questo, il caffè Gorongosa - le cui vendite sono finalizzate per il progetto del miliardario Greg Carr - ora viene esportato nei quattro angoli del mondo. Dal punto di vista lavorativo, ben il 70% dei mozambicani lavora nel settore agricolo, ma solo il 16% delle terre seminabili è coltivabile. Purtroppo anche in questa parte del mondo le conseguenze del conflitto ucraino-russo si fanno sentire, a causa dell’inflazione dei prezzi. Pertanto le autorità governative, per allentare la pressione sulle famiglie, hanno deciso di incrementare la produzione: una grande sfida per alimentare un grande sogno.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram