IL BAYERN BATTE IN TRASFERTA LA LAZIO (1-4) E IPOTECA I QUARTI

Inzaghi: “Abbiamo sentito la partita, ma giocavamo contro i campioni del mondo”

IL_BAYERN_BATTE_IN_TRASFERTA_LA_LAZIO_(1-4)_E_IPOTECA_I_QUARTI_.jpg

Dopo la sconfitta della Juventus non è andata meglio neppure alla Lazio impegnata nella gara di andata degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayern Monaco. Allo ‘Stadio Olimpico’ di Roma, infatti, la squadra tedesca supera la Lazio 4-1 e ipoteca la qualificazione ai quarti.

Indubbiamente si tratta di una vittoria meritata, ma la Lazio non è stata all’altezza dei giorni migliori. Ha commesso qualche errore di troppo sia in fase difensiva (in particolare nell’occasione del primo gol tedesco) che in fase d’attacco dove non ha quasi mai impensierito Neuer soprattutto nel primo tempo.

Ma non era una gara semplice perché di fronte c’era un forte Bayern, campione del mondo e comunque una delle squadre più accreditate per la vittoria finale anche in questa edizione.

Inevitabile, dunque, la sconfitta - la prima in questa stagione europea - per la squadra di Simone Inzaghi.

cms_21069/2_Inzaghi_Simone_Afp_ok.jpg

Purtroppo eravamo contratti e abbiamo sentito troppo la partita - ha dichiarato il tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky Sport – anche se devo dire che

tre gol ce li siamo fatti noi. Non è andato bene niente e abbiamo fatto tanti errori, ma dobbiamo imparare da questo. C’è delusione, ma è già un traguardo sfidare i campioni del mondo. Sapevamo che tipo squadra avremmo incontrato. Con loro devi cercare di fare la partita perfetta perché sanno punirti al primo errore”.

LA PARTITA IN BREVE

Con il 3-5-2 il tecnico della Lazio, Inzaghi, schiera: Reina; Patric, Acerbi, Musacchio; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile.

Con il 4-2-3-1, invece, l’allenatore del Bayern Monaco, Flick, manda in campo: Neuer; Sule, Boateng, Alaba, Davies; Goretzka, Kimmich; Sanè, Musiala, Coman; Lewandowski.

Parte subito forte il Bayern che a metà primo tempo si ritrova sul 2-0 grazie alle reti di Lewandowski (9’) e del giovanissimo Musiala (24’). La Lazio prova a reagire, ma con una veloce ripartenza la squadra tedesca va ancora a segno con Sane (42’). La ripresa regala subito altre emozioni. In avvio ‘passa’ ancora il Bayern grazie ad un’autorete di Acerbi (47’), ma due minuti dopo Correa (49’) realizza il gol della bandiera per i padroni di casa. La Lazio, galvanizzata dal gol, prova a mettere pressione ai tedeschi, ma al di là di un tiro di Correa respinto da Neuer, non si rende quasi mai pericolosa. Nel finale Lewandowski mette apprensione alla difesa laziale, ma Reina para.

(Foto da adnkronos.com Afp - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos