IL BARI PAREGGIA AL ‘SAN NICOLA’ CONTRO L’ANDRIA E RIMANDA I FESTEGGIAMENTI

Mignani: “Avremmo voluto regalare una gioia ai tifosi con tutte le nostre forze, ma non ci siamo riusciti”.

1648434551IL_BARI_PAREGGIA_AL_‘SAN_NICOLA’_CONTRO_L’ANDRIA_E_RIMANDA_I_FESTEGGIAMENTI.JPG

Il Bari compie un altro piccolo passo verso la meta, ma non è ancora tempo di festeggiamenti. Pareggia, infatti, 0-0 davanti a circa 25.000 spettatori nel derby contro la Fidelis Andria, si avvicina ulteriormente alla promozione, ma è costretto a rimandare la festa.

Certo, l’occasione questa volta era davvero ghiotta. Una vittoria, infatti, approfittando del pareggio del Catanzaro, avrebbe permesso ai biancorossi di festeggiare la promozione in Serie B davanti ai propri tifosi. Ma così non è stato un po’ per demeriti del Bari, un po’ per la partita di spessore fatta dall’Andria, una squadra che aveva dato segnali di ripresa sia dal punto di vista del gioco che dei risultati e che per la prima volta in questo campionato ottiene il quarto risultato utile consecutivo (con una vittoria e tre pareggi).

cms_25375/2_MIGNANI_RINO_ok.jpg

Avremmo voluto e potuto fare di più ha dichiarato Mignani ai microfoni di RadioBari –ma non ci siamo riusciti. Non siamo stati brillanti e abbiamo fatto fatica sotto l’aspetto tattico contro una squadra ben organizzata che ci ha messo in difficoltà e che non ci ha permesso di giocare. Dobbiamo fare i complimenti all’avversario che ha disputato una buona partita. Abbiamo avuto un paio di ripartenze dove avevamo creato i presupposti per far male. Volevamo regalare una gioia ai tifosi con tutte le nostre forze, ma queste sono partite sentite. I tifosi sono venuti e ci hanno incoraggiati fino alla fine, ci sono stati vicini. Spero che anche loro abbiano apprezzato il nostro impegno nel tentare di vincere fino alla fine. Dobbiamo aspettare e lavorare sperando di riuscirci la prossima settimana. I ragazzi hanno dato tutto anche questa volta, forse qualcuno era stanco, ma comunque abbiamo fatto un altro passettino in avanti e preso un altro punto che ci farà comodo. Queste sono partite che ti spremono la testa e ti portano via energie. La squadra è stata matura a capire che se non si può vincere non si deve neppure perdere. C’è un po’ di delusione, ma bisogna pensare a quanto fatto finora e all’obiettivo che è ancora lì”.

Il Bari, in effetti, è stato poco brillante e non si sono visti tiri in porta veramente pericolosi da entrambe le parti. Della partita, in realtà, c’è ben poco da dire. È stata una gara dove ha prevalso, probabilmente, la paura di perdere piuttosto che il coraggio di vincere. D’altronde la posta in palio era davvero elevata per entrambe le squadre. Il Bari, in realtà, approfittando del calo fisico degli avversari, ha provato nel finale a sbloccare il match, ma questa volta, a differenza di altre non è andata bene. Fortunatamente, però, il risultato non intacca minimamente l’obiettivo della promozione che potrebbe arrivare già nel prossimo turno sul campo del Latina. Bisogna pazientare, dunque, ancora un po’ ricordando che il Bari sta vincendo questo campionato più che meritatamente e che ha pur sempre dieci punti distacco dal Catanzaro a quattro giornate dal termine. E non è poca cosa.

(Foto Rino Lorusso – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram