HACKERS SFRUTTANO IL COVID PER TRUFFARE

Acronis: “Sanno già dove si trovano i dati più preziosi”

1603907691Copertina.jpg

I criminali del web stanno approfittando di questo momento di vulnerabilità per colpire le ignare vittime con attività di Phishing legate al Covid-19” mette in guardia la Polizia di Stato attraverso un post sulla propria pagina Facebook. La truffa indurrebbe i malcapitati, tramite false e-mail in cui i truffatori si spaccerebbero per fantomatici dottori ed esperti, ad aprire o scaricare allegati contenenti malware. Nello stesso post la Polizia fa sapere che l’ultima truffa nota riguarda una certa dottoressa Penelope Marchetti (nome probabilmente fittizio), presunta “esperta” dell’Organizzazione mondiale della sanità italiana. A rendere più difficile l’identificazione dell’inganno era il fatto che le email erano scritte in un linguaggio professionale ed assolutamente credibile, dove si invitava la vittima “semplicemente” ad aprire un allegato infetto contenente presunte precauzioni per evitare l’infezione da Coronavirus. Infatti il malware, della famiglia "Ostap", è nascosto in un archivio javascript pronto a carpire i nostri dati sensibili.

cms_19721/foto_1.jpg

Inoltre anche Candid Wüest, Vice presidente del team Cyber Protection Research di Acronis, dal palco dell’ultimo “Acronis Global Cyber Summit 2020” ha evidenziato di “non compiere alcun errore, perché i pirati informatici sanno già dove si trovano i dati più preziosi e sono preparati a colpire nel cloud sfruttando i nuovi servizi erogati”. Di conseguenza ha poi aggiunto “è necessario integrare le funzionalità di cybersecurity, protezione dati e gestione della protezione degli endpoint, per poter garantire la sicurezza necessaria in questo nuovo mondo digitale”. Anche Rene Bonvaine, ex dirigente di Palo Alto Networks, nel suo intervento ha fatto notare che “Le attuali tendenze in tema di cybersecurity dovrebbero spingere i partner Acronis a reinventare le modalità con cui difendono i propri clienti e con cui vendono e pubblicizzano le proprie soluzioni”. Tirando le somme, come sottolinea il Ceo Seguei Beloussov, questa edizione del Acronis Summit 2020 seppur organizzata in forma di evento virtuale gratuito, è stato un successo: i professionisti del settore e dei reparti It hanno aderito alla comunity Acronis per mettere immediatamente in pratica informazioni e strategie fruibili per un approccio alla Cyber Protection a 360 gradi.

Francesco Maria Tiberio

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos