GLI SPIRITI GUIDA

GLI_SPIRITI_GUIDA__Parapsicologia.jpg

Chi di noi non ha mai sentito parlare degli Spiriti Guida? Eppure esiste ancora una certa confusione sulla loro identità e sul loro ruolo.

Diciamo innanzitutto che lo Spirito Guida non è un fantasma o un’anima che si affaccia in maniera inconsapevole sul nostro mondo dall’aldilà: egli è un essere di Luce, il cui compito è quello di essere a fianco delle persone, assistendole nel loro percorso di vita.

Come noi, ha seguito l’iter terreno di morte e rinascita più e più volte fino a raggiungere un altissimo grado di consapevolezza che lo ha elevato a guida di noi anime incarnate. Si tratta di un’entità evoluta e illuminata che ci affianca durante tutto il corso della nostra vita per proteggerci, aiutarci nella nostra evoluzione spirituale e guidarci verso realizzazione della nostra missione.

Lo Spirito Guida conosce il nostro progetto di vita, egli sa quali sono i nostri talenti e le nostre debolezze, ha ben presente quali situazioni dovremo affrontare e quali progetti dovremo mettere in atto: per questo egli è un alleato prezioso che tutti noi dovremmo imparare a conoscere e ad ascoltare.

cms_22897/FOTO_1.jpg

Possiamo considerarlo, oltre che un mentore, un vero e proprio amico la cui unica ambizione è quella di rendersi utile: come non approfittare di un aiuto così illuminato? Chi di noi non chiederebbe consiglio o aiuto a qualcuno che conosce le risposte e le soluzioni?

Lo Spirito Guida è puro amore e ci guida come farebbero un padre o una madre, con pazienza, affetto ma, a volte, anche con severità. Tuttavia non può far nulla se non chiediamo il suo aiuto. Non dobbiamo dimenticare che esiste la libertà di autodeterminazione e che quindi nessuno, nemmeno Dio, può venire in nostro soccorso se non glielo chiediamo. Quindi di norma gli Spiriti Guida non danno consigli o direttive senza che gli vengano richieste, a meno che non si tratti di una situazione di emergenza che potrebbe recare un danno grave all’individuo: in questo caso faranno di tutto per recapitarci il messaggio.

Un’altra cosa importante da sapere è che sono esseri totalmente privi di giudizio: non ci imporranno mai un determinato modo di agire o di vedere le cose. L’individuo è totalmente libero di ascoltarli oppure no, di mettere in pratica i loro consigli oppure no, senza per questo temere di essere giudicato o punito. Non solo, essi continueranno a starci accanto a prescindere, aiutandoci nonostante le nostre “orecchie da mercante”.

Noi esseri umani siamo abituati a fare quotidianamente i conti con la materia e, conseguentemente, con le nostre emozioni e pulsioni.

Per gli Spiriti Guida non è così: essi sono svincolati dalla materia e non agiscono sotto l’impulso delle emozioni. Nulla nei loro insegnamenti porta a compiere atti eticamente discutibili; al contrario, le loro comunicazioni portano all’avanzamento umano e spirituale della persona.

Mai e poi mai agiranno a discapito di qualcuno perché eseguono le leggi universali.

Ci sono varie tipologie di Spiriti Guida: possono essere angeli, animali, entità ultraterrene, divinità antiche e molto altro: pur incarnandosi in una serie di forme diverse, si tratta sempre di un’energia di luce. Sono Maestri di vita che ci insegnano tutto quanto ci è necessario per la nostra evoluzione spirituale.

cms_22897/FOTO_2.jpg

Potremmo chiederci se abbiamo uno o più più Spiriti Guida.

Generalmente gli Spiriti Guida affiancano un individuo per tutto il corso della sua vita ma ve ne sono alcuni che si occupano della persona solo per un certo lasso di tempo o per questioni specifiche. Se, ad esempio, decido di diventare uno scrittore, sicuramente mi assisterà uno Spirito Guida che sappia guidarmi e consigliarmi nella mia attività artistica e comunicativa.

Quindi sì,abbiamo più Spiriti Guida.

Facciamo una breve classificazione delle differenti entità raccolte sotto il nome di “Spiriti Guida”:

– ANGELO CUSTODE: è un essere totalmente spirituale, mai incarnato. Ci è affidato fin dalla nascita e sarà al nostro fianco fino alla fine dei nostri giorni sulla terra. La sua missione è quella di proteggerci e di aiutarci a non trasgredire le leggi universali, il che precluderebbe la nostra evoluzione;

– SPIRITO GUIDA COLLETTIVO: esso guida determinati gruppi sociali, come ad esempio luoghi di lavoro, gruppi di meditazione e simili;

– SPIRITO GUIDA PRINCIPALE: è lo Spirito Guida propriamente detto, quello di cui abbiamo parlato finora. Ci affianca dalla nascita e, talvolta, anche da prima. È chiamato anche “Maestro” edha accesso ai nostri Registri Akasici;

– SPIRITO GUIDA TRANSITORIO: la sua attività può essere temporanea o permanente, in affiancamento allo Spirito Guida personale e all’Angelo Custode. In qualità di “esperto”, il suo compito è di aiutarci ad imparare un’abilità specifica, come ad esempio, quella artistica, medica, spirituale, eccetera;

– SPIRITI ELEMENTALI e ANIMALI DI POTERE: si tratta di entità legate al mondo della natura, da cui traggono il potere. Ci insegnano a scoprire ed amare il nostro posto nell’universo e su questa terra e a vivere senza arrecare danno al pianeta che ci ospita.

Quando si manifestano come animali, la forma che assumono è indicatrice della loro peculiarità (es. fedeltà, coraggio, veggenza, eccetera).

cms_22897/FOTO_3.jpg

Quanti sono i nostri Spiriti Guida?

Tutti abbiamo almeno un Angelo Custode e uno Spirito Guida ma gli “amici spirituali” che ci assistono sono certamente più numerosi: molto dipende da cosa stiamo vivendo in un determinato momento della nostra vita e a quale missione siamo chiamati.

Possiamo vederli?

Generalmente non sono visibili ad occhio nudo ma si manifestano attraverso i canali che ci sono più congeniali: udito, sogni, sensazioni, sincronicità. Rimanendo aperti e ricettivi, riconosceremo la loro “voce”.

In certi momenti del giorno e della notte, quando siamo ancora a metà strada tra lo stato di veglia e quello del sonno, possono apparirci come delle sagome o delle luci.

Come possiamo contattare lo Spirito Guida?

Ci sono diversi “metodi” ma nulla di accademico: chiunque desideri mettersi in contatto con il proprio Maestro, troverà da solo la propria personalissima strada.

cms_22897/FOTO_4.jpg

Vediamo comunque alcuni esempi:

– LO SPECCHIO: se sei una persona visiva, può essere un ottimo punto di partenza. Osservare le superfici riflettenti è un’antichissima pratica esoterica che aiuta ad entrare in comunicazione con la mente inconscia e, di conseguenza, con le entità che la abitano;

– I SOGNI: prima di coricarsi, può rivelarsi molto utile esplicitare il desiderio di incontrare il tuo Spirito Guida nei sogni. Una volta sveglio, annota su un foglio immagini ricorrenti, simboli e messaggi. Spesso i nostri Maestri non si rivelano direttamente ma in maniera simbolica;

– LA MEDITAZIONE: centrato e rilassato, concentrati sul tuo respiro e lascia che vengano a te le immagini che vorranno presentarsi. Quando ti sentirai pronto, chiedi mentalmente di sentire il nome o di vedere il volto del tuo Spirito Guida;

– LA NATURA: immergersi in essa è sempre terapeutico ma è anche il luogo in cui, più facilmente, possiamo scorgere “presenze” eteriche e spirituali;

– SINCRONICITÀ: si tratta di coincidenze significative. Numeri ripetitivi, simboli o nomi che tornano costantemente: non si tratta di casualità ma di veri e propri messaggi. Facciamoci attenzione e cerchiamo di capire cosa ci viene detto attraverso di essi.

Ci sono tantissimi altri modi per mettersi in contatto con i nostri Spiriti Guida, questi sono solo alcuni tra i più eclatanti.

Come dicevo, ciascuno troverà quello a lui più congeniale, in base alla propria esperienza e al proprio modo di essere: ciò che conta non è il “metodo” ma il risultato. Solo una postilla: ricordatevi sempre che “Il frutto dello Spirito è: amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mansuetudine, autocontrollo” (Galati 5:22). Tutto ciò che vi turba o non vi porta alla gioia non è da tenere in considerazione.

Simona HeArt

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos