GLI OCEANI NASCOSTI DI MARTE

Sarebbero intrappolati tra 100 e 1.500 metri di profondità

1616608241Copertina.jpg

Una recente ricerca del California Institute of Technology (Caltech), con a capo Eva Scheller, fa luce sul pianeta che sta catalizzando l’attenzione di addetti ai lavori e non in questo 2021: Marte. Il focus della ricerca ha a che fare con la presenza di oceani sulla superficie del corpo celeste, o, per meglio dire, sotto la sua superficie: alcune masse d’acqua sarebbero “nascoste” tra le rocce a una profondità compresa tra i 100 e i 1.500 metri. Ipotesi, questa, che contrasta con le precedenti formulate, secondo cui l’assenza di acque oceaniche sarebbe stata dovuta a dispersione nello spazio per opera del vento solare. L’acqua sarebbe invece ancora presente, ma non visibile perché intrappolata sotto la superficie marziana nelle strutture cristalline delle rocce della crosta. “Marte è diventato il pianeta arido che conosciamo adesso circa tre miliardi di anni fa. - ha spiegato Scheller - La quantità di acqua sarebbe corrispondente a circa la metà di quella dell’Oceano Atlantico”.

cms_21364/Foto_1.jpg

Utilizzando dati raccolti dalle sonde in orbita intorno a Marte, Maven (Mars Atmosphere and Volatile EvolutioN) della Nasa, e Mars Express, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), dei rover mandati sulla sua superficie e dei meteoriti marziani piovuti sulla Terra, gli autori hanno elaborato un modello di Marte in cui hanno ricostruito la quantità di acqua persa e quella ancora conservata dal Pianeta rosso nel corso della sua storia.

cms_21364/Foto_2.jpg

Per confermare l’ipotesi a cui si è pervenuti e avere una stima più precisa di quanta acqua sarebbe intrappolata tra le rocce, un importante contributo è atteso da parte del noto rover Perseverance della Nasa, sbarcato su Marte il 18 febbraio del 2021, che, conclude Scheller, “esplorerà una delle parti più antiche della crosta marziana”.

Anna Maria Stanca

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram