GIORNATA PARZIALMENTE POSITIVA PER LE MILANESI IN CHAMPIONS LEAGUE

Torna a sperare nella qualificazione l’Inter che si impone sullo Sheriff Tiraspol, mentre si complica il cammino del Milan che perde in casa del Porto.

1634695465CHAMPIONS_GIORNATA_PARZIALMENTE_POSITIVA_PER_LE_MILANESI_IN_CHAMPIONS_LEAGUE_20_10_21.jpg

Bilancio agrodolce per le squadre italiane impegnate nella terza giornata della fase a gironi di Champions League. Mentre, infatti, l’Inter riesce a conquistare meritatamente l’intera posta in palio contro lo Sheriff, il Milan perde male e di misura contro il Porto. Un risultato, quest’ultimo, che rende estremamente complicato il cammino dei rossoneri ancora a zero punti. Diversa, invece, la situazione dei nerazzurri la cui vittoria mantiene intatte le speranze di qualificazione.

INTER-SHERIFF TIRASPOL: 3-1

Con il 3-5-2 l’allenatore dell’Inter, Inzaghi, opta per: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Dzeko, Lautaro.

Con il 4-2-3-1, invece, il tecnico dello Sheriff, Vernydub, schiera: Celeadnic; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Addo, Thill; A. Traoré, Kolovos, Castaneda; Bruno Souza.

cms_23543/2_Inzaghi_Simone_Afp_ok.jpg

Gran primo tempo della squadra di Inzaghi che dopo aver sfiorato il gol con Dzeko (18’), Dumfries (29’) e Dimarco (34’), passa in vantaggio con Dzeko (38’) sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Reagisce lo Sheriff con Cristiano (42’), ma Handanovic respinge. Sul finire di tempo, tuttavia, l’Inter va ancora vicino al gol con Perisic (43’), ma Celeadnic devia in angolo. In avvio di ripresa parte meglio lo Sheriff che pareggia con Thill (53’) direttamente su punizione. La squadra nerazzurra, tuttavia, reagisce immediatamente. Così, prima spreca con Dumfries (56’) e Perisic (57’), poi realizza due gol con Vidal (58’) e de Vrij (67’). Ma l’Inter insiste e sfiora anche il quarto gol con L. Martinez (82’ e 92’), ma il risultato non muta.

Alla luce dei risultati maturati in questo terzo turno, la classifica del Gruppo D è ora la seguente: S. Tiraspol e Real Madrid (6), Inter (4), Shakhtar (1).

PORTO-MILAN: 1-0

Con il 4-4-2 l’allenatore del Porto, Conceicao manda in campo: Diogo Costa; Joao Mario, Pepe, Mbemba, Wendell; Sergio Oliveira, Uribe, Otavio, Luis Diaz; Evanilson, Taremi. Con il 4-2-3-1, invece, il tecnico del Milan, Pioli, risponde con: Tatarusanu; Calabria, Kjaer, Tomori, Ballo Touré; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Krunic, Rafael Leao; Giroud.

cms_23543/3_pioli_allenatore_fg_ipa_ok.jpg

Buon primo tempo del Porto che gioca un calcio più propositivo della squadra di Pioli. Colpisce un palo con Luis Diaz (6’) in avvio di gara e si rende pericoloso con Taremi (18’, 25’ e 27’) particolarmente ispirato. Per il Milan, invece, ci prova Giroud (43’), ma para Costa. Nella ripresa è sempre il Porto a fare la partita e a creare pericoli. Così, dopo la clamorosa occasione sprecata da Otavio (52’), i padroni di casa passano meritatamente in vantaggio con Luis Diaz (65’). Il Milan stenta a reagire e così il Porto controlla la gara senza particolare affanno.

Con questi risultati – e con la vittoria del Liverpool sull’Atletico Madrid - la classifica aggiornata del Gruppo B è ora la seguente: Liverpool (9), Atletico Madrid e FC Porto (4), Milan (0).

(Foto da adnkronos.com Afp, Fotogramma e Ipa - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos