GB, TRUSS:"RESTO PREMIER". VIA IL MINISTRO DELLE FINANZE

Truss_Resto_premier.jpg

"Sono assolutamente determinata a portare a termine ciò che ho promesso" ovvero fare del Regno Unito un Paese "più prospero, in crescita" e in grado di superare "la tempesta che dobbiamo affrontare". Lo ha detto la premier britannica, Liz Truss, nel corso di una conferenza stampa convocata a Downing Street. "Abbiamo già fornito garanzie sul prezzo dell’energia, assicurandoci che le persone non debbano affrontare bollette enormi questo inverno - ha aggiunto -. Era giusto, di fronte ai problemi che avevamo, che agissi in modo deciso per garantire la stabilità economica, che è di vitale importanza per le persone e le imprese in tutto il Paese".

cms_27908/Regno-Unito.jpgTruss si è detta "incredibilmente dispiaciuta" di perdere "il grande amico" Kwasi Kwarteng come cancelliere dello Scacchiere che sarebbe il ministro delle Finanze. In conferenza stampa la premier britannica ha comunque avuto parole di elogio per il successore di Kwarteng, Jeremy Hunt, sostenendo che condivide la sua stessa "visione" in economia e che a fine mese presenterà il piano fiscale di medio termine del governo. Il nuovo cancelliere guiderà la missione verso la "crescita", ha assicurato Truss, secondo cui il Paese "supererà la tempesta". La premier ha risposto con una lettera a quella scritta da Kwarteng, sostenendo di essere "molto dispiaciuta" di perderlo nel suo ruolo governativo. L’ex cancelliere dello Scacchiere è stato da lei rimosso, dopo le forti tensioni sui mercati che hanno colpito la sterlina, facendo salire i mutui.

Rispondendo alla lettera che le ha inviato Kwarteng, Truss ha evidenziato come l’ormai ex cancelliere abbia assunto l’incarico in "tempi straordinariamente difficili" e "di fronte a forti venti globali contrari". "Grazie per il tuo servizio a questo Paese e per la tua grande amicizia e sostegno", ha aggiunto la premier che ha anche elogiato Kwarteng per il suo lavoro che permetterà "alle famiglie di accendere i riscaldamenti quest’inverno" e che ha "salvato migliaia di posti di lavoro".

Nella lettera, pubblicata da Kwasi Kwarteng sul suo account Twitter, ha confermato di essere stato licenziato come cancelliere dello Scacchiere appena 38 giorni dopo la sua nomina. E’ stato "un onore", twitta, servire come cancelliere, rivendicando la necessità di un drastico cambio di direzione in economia.

"Seguire lo status quo non è più un’opzione", ha ribadito l’ex cancelliere, sostenendo che la Gran Bretagna non può più sostenere un alto livello di tassazione accompagnato da bassa crescita. "Questo deve cambiare affinché il Paese abbia successo", ha aggiunto, ammettendo tuttavia che "l’ambiente economico" è cambiato "rapidamente", dopo l’annuncio del suo piano di crescita del 23 settembre. "Il tuo successo è il successo di questo Paese e ti auguro ogni bene", ha concluso Kwarteng rivolgendosi a Truss nella chiusura della missiva.

"Voglio un’economia fatta di tasse basse, salari alti e crescita elevata" ha detto la premier britannica. "Dobbiamo agire ora per rassicurare i mercati sulla nostra disciplina fiscale". Truss ha precisato che è stata presa la decisione di mantenere l’aumento della Corporation tax, ossia l’imposta sul reddito delle società, e che questo significherà 18 miliardi di sterline in tasse per il Paese.

Federica Marocchino

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram