Fondo di garanzia per le PMI - I nuovi regimi di aiuto Smart&Start - Bonus per chi assume giovani con il programma Garanzia Giovani

incentivi_sabatini_bis_ministero_sviluppo_economico.jpg

Fondo di garanzia per le PMI

cms_1381/download.jpg

Nazionale

beneficiari

  • piccole e medie imprese,
  • i consorzi, le società consortili e le società consortili miste

Agevolazioni

Favorire l’accesso alle fonti finanziarie mediante la concessione di una garanzia pubblica a fronte di un finanziamento bancario.

Modalità di accesso al fondo

L’accesso al fondo può avvenire con:

  • garanzia diretta, garanzia prestata dal Fondo direttamente al soggetto finanziatore;
  • controgaranzia, garanzia prestata dal Fondo ai Cofidi,
  • cogaranzia, garanzia prestata dal Fondo ai soggetto finanziatore e congiuntamente al Cofidi

Info

Vai sul sito

I nuovi regimi di aiuto Smart&Start

cms_1381/images.jpg

I regimi di aiuto Start e Smart prevedono, sino ad oggi, la concessione di contributi a fondo perduto alle piccole imprese di nuova costituzione situate nel Mezzogiorno.

Al nuovo avviso “Smart&Start” saranno ammesse le start up innovative situate anche nelle Regioni del Centro –Nord, non solo Sud.

Le nuove agevolazioni prevedranno un finanziamento a tasso zero fino ad un massimo del 70% delle spese ammissibili, 80% per le start up costituite interamente da giovani o donne o da almeno un ricercatore rientrante dall’estero.

Il contributo a fondo perduto, pari al 20% del finanziamento, sarà previsto solo per le start up localizzate nel Mezzogiorno e nel territorio del Cratere Sismico Aquilano.

Le modalità di accesso saranno stabilite da apposita circolare emanata dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Bonus per chi assume giovani con il programma Garanzia Giovani

cms_1381/download_(1).jpg

Il bonus è attribuito ai datori di lavoro che assumono, a tempo determinato e indeterminato, giovani

  • iscritti al “Programma Garanzia Giovani” ,
  • di età compresa tra i 15 e 29 anni,
  • non occupati,
  • non inseriti in un percorso di studio o formazione.

L’incentivo è riconosciuto per le assunzioni effettuate a partire da oggi e fino al 30 giugno 2017.

L’importo dell’incentivo dipende dal profilo del giovane assunto (in base alla lontananza dal mercato del lavoro).

Importo incentivo

Tipologia assunzioni

Profilo giovane

basso

medio

alto

molto alto

a termine (6-11 mesi)

0,00

0,00

1.500,00

2.000,00

a termine (12 mesi o più)

0,00

0,00

3.000,00

4.000,00

a tempo indeterminato

1.500,00

3.000,00

4.500,00

6.000,00

lavoro part-time

l’importo è moltiplicato per la percentuale di part-time

L’incentivo è fruibile, tramite conguaglio sulle denunce contributive Inps, in :

  • 6 quote mensili di pari importo, per il contratti a temine di durata inferiore a 12 mesi;
  • 12 quote mensili di pari importo, per i contratti a termini di durata superiore a 12 mesi e per i contratti a tempo determinato.

Per accedere all’incentivo, i datori di lavoro interessati devono inoltrare apposita istanza telematica di ammissione all’Inps.

Con la circolare n.118 del 03 ottobre 2014, l’Inps fornisce i chiarimenti sulle condizioni per ottenere l’incentivo, le tipologie di rapporto di lavoro ammesse,.gli adempimenti dei datori di lavoro.

Massimo Favia

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos