EGITTO, INCENDIO NELLA CHIESA COPTA DI ABUSEIFEIN:41 MORTI

Lancia auto in fiamme contro barriera Capitol Hill, spara e si suicida - Israele, attacco contro un bus a Gerusalemme - JK Rowling minacciata: "Sei la prossima"

LE_NEWS_dal_Mondo.jpg

cms_27167/egitto_chiesa_incendio_afp.jpgEgitto, incendio nella chiesa copta di Abu Seifein: 41 morti

Almeno 41 persone sono morte e 14 sono rimaste ferite in un incendio scoppiato oggi nella chiesa copta di Abu Seifein, a Giza, alla periferia del Cairo.

A renderlo noto in una dichiarazione è la Chiesa copta ortodossa, che cita fonti del ministero della Salute locale.

Secondo le prime indagini, l’incendio sarebbe avvenuto durante una funzione religiosa che aveva raccolto centinaia di fedeli, e sarebbe stato causato da un guasto elettrico. Le fiamme e il fumo hanno provocato il panico dando luogo a una fuga precipitosa e a una calca, secondo quanto comunicato da fonti del ministero dell’Interno al quotidiano egiziano Al Ahram.

L’incendio sarebbe stato riportato sotto controllo ma i vigili del fuoco stanno effettuando operazioni di raffreddamento che impediscono l’accesso alla chiesa, motivo per il quale si teme che il bilancio delle vittime possa aggravarsi nelle prossime ore, quando l’ingresso nel luogo di culto sarà di nuovo possibile.

cms_27167/capitol_hill_usa_fg_ipa.jpgLancia auto in fiamme contro barriera Capitol Hill, spara e si suicida

Un uomo non ancora identificato ha lanciato la sua auto in fiamme contro una barriera di protezione di Capitol Hill, quindi è uscito dal suo veicolo, ha preso a sparare all’impazzata e infine si è suicidato.

La polizia di Capitol Hill, sede del Congresso degli Stati Uniti, non ha al momento confermato formalmente l’incidente, avvenuto nella nottata. A riferirne è FoxNews.

cms_27167/israele_attacco_bus_afp.jpgIsraele, attacco contro un bus a Gerusalemme

Si è consegnato stamane alle forze di sicurezza l’uomo sospettato di aver compiuto in Israele un attentato terroristico sparando contro un autobus a Gerusalemme sabato sera nei pressi della Tomba di Re Davide e un parcheggio della zona, situato vicino al Muro Occidentale. Lo riporta il Jerusalem post. Almeno otto persone sono state ferite, di cui due in modo grave e cinque in modo lieve. La caccia all’uomo è proseguita per tutta la notte, secondo quanto riferito da un portavoce della polizia di Israele.

L’uomo arrestato ha 26 anni ed è residente a Gerusalemme Est, riportano i media locali. Secondo il Times of Israel l’uomo è giunto in taxi alla stazione di polizia dove si è costituito.

cms_27167/prima_mondiale_del_film_harry_potter_e_i_doni_della_morte_parte_seconda.jpegJK Rowling minacciata: "Sei la prossima"

Pesanti minacce a JK Rowling, l’autrice della serie fantasy su "Harry Potter", per aver condannato l’attacco al collega scrittore angloindiano Salman Rushdie. La scrittrice aveva condiviso un tweet in cui esprimeva orrore per l’attentato alla vita del 75enne collega. "Notizie orribili. Mi sento molto male in questo momento. Auspico che stia bene", aveva postato.

Un utente ha commentato questo post, dicendo "Non preoccuparti, sei la prossima", dopo aver definito Matar - il responsabile dell’aggressione - come un "combattente sciita rivoluzionario". Rowling ha condiviso lo screenshot del commento e ha chiesto a Twitter di prenderne atto. "Qualche possibilità di aiuto?", ha scritto, per poi precisare successivamente che la polizia è stata coinvolta nella vicenda.

Redazione Esteri

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram