Crollano i contratti di assunzione: -62% rispetto allo scorso anno secondo Linkedin

A patirne di più sono i giovani, al quale è momentaneamente negata la possibilità di fare esperienza all’estero

1591566952Copertina.jpg

Il mercato del lavoro italiano, già in forti difficoltà a causa della crisi economica che ormai da anni la fa da padrona, oggi boccheggia ancor più per gli effetti dell’emergenza coronavirus. Cresce dunque il tasso di disoccupazione, a scapito delle fasce più giovani della popolazione; a soffrirne sono anche (e soprattutto) coloro che desiderano compiere esperienze in terra straniera, sogno al momento impossibile da realizzare per via della chiusura delle frontiere. Il noto social network professionale Linkedin ha condotto una ricerca, intitolata Linkedin Hiring Rate, che ha fatto luce sul crollo dei nuovi contratti lavorativi, del 62% in più rispetto alla primavera dell’anno scorso. I dati di Linkedin mostrano come in Italia le assunzioni siano crollate dal momento in cui sono entrate in vigore le norme legate al lockdown all’inizio di questo mese” spiega a tal proposito Mariano Mamertino, Senior Economist della piattaforma social.

cms_17812/Foto_1.jpg

Come accennato sopra, i piuù colpiti da questa “doppia crisi” sono proprio i giovani, molti dei quali hanno dovuto rinunciare (almeno per il momento) all’ambizione di vedere il mondo, conoscere nuove realtà e vivere nuove esperienze. Una delle modalità più scelte e consigliate consiste nel vivere un anno “alla pari” negli Stati Uniti, percorso intrapreso ogni anno da oltre mille ragazze italiante tra i 18 e i 27 anni. Si tratta di una strategia che unisce l’aspetto linguistico a quelli culturale e sociale, con costi ridotti. Infatti, sono a carico della famiglia ospitante le spese relative a biglietti aerei, vitto, alloggio, stipendio settimanale, contributo agli studi e Workshop di 5 giorni a New York.

cms_17812/Foto_2.jpg

Vivere negli Usa come ragazza alla pari è oggi vantaggioso anche grazie alla nascita di numerose associazioni, volte a supportare le ragazze nella scelta della sistemazione; tra queste compare Mondo Insieme, associazione con sede a Bologna specializzata in scambi culturali e programmi linguistici nel mondo. Con questo tipo di associazioni si ha la garanzia di una partenza con un totale supporto, grazie anche a partnership locali come EurAupair Intercultural Child Care Programs, rinomata associazione designata dal Dipartimento di Stato Americano come sponsor per le Au Pair negli Stati Uniti.

Antonio Iasillo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos