COVID, TV: UNO SPETTACOLO INDECOROSO

C’è bisogno di una informazione chiara e più trasparente

1640138956COVID_TV__UNO_SPETTACOLO_INDECOROSO.jpg

Siamo nel pieno di una nuova ondata, il panico e la psicosi generale si respirano nell’aria più del clima natalizio. La spensieratezza sembra un antico ricordo, che a quanto pare tarderà ad arrivare. Da due anni a questa parte le trasmissioni di ogni genere trattano un solo argomento, il covid e le sue conseguenze. Nessuna rete televisiva si differenzia, una sorta di copia-incolla che ci viene propinato ogni giorno a qualsiasi ora. A contribuire a tutto questo ci pensano i virologi, che soltanto qualche anno fa erano sconosciuti agli occhi di tutti. Per carità, il parere di un esperto è sempre consigliato, ma l’accanimento continuo da circa due anni risulta un tantino eccessivo, soprattutto quando i pareri sono, alle volte, discordanti uno dall’altro.

cms_24202/foto_1.jpeg

Non parliamo dei conflitti di interessi (per quello ci sono le autorità competenti), bensì dell’etica che il servizio pubblico dovrebbe offrire. Proprio per questo sulla rete di stato non assistiamo più a confronti pacati, ma a delle vere messe in scena stile trash. Insomma, i virologi sono diventati delle vere e proprie star che trascorrono la maggior parte del loro tempo in tv. A questo punto ci si domanda se la comunicazione intrapresa sia quella giusta, perché la sensazione di molti è che si stia leggermente esagerando. Non entriamo nella diatriba ‘si’ o ‘no’ vax (altrimenti il rischio si moltiplica), ma occorre analizzare chi ha inasprito i rapporti tra i cittadini.

cms_24202/foto_2.jpeg

In questa caccia alle streghe, al presunto untore e al colpevole, abbiamo perso la bellezza di “essere umani”. In tutto questo calderone parlano un po’ tutti, con la complicità di molti volti noti del giornalismo che preferiscono gli ascolti o la notorietà alla vera informazione. Pertanto, la litania (spesso retribuita) invocata da Crisanti, Bassetti, Pregliasco, Viola, Galli e compagnia cantante, non ci stupisce affatto. Le ragioni di dover fronteggiare una pandemia sono sacrosante, ma almeno questi spettacoli indecorosi la Rai e le altre e emittenti televisive nazionali potrebbero ogni tanto risparmiarceli. Chiediamo solo chiarezza e trasparenza nell’informazione, mica la luna.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos