COVID, SEMPRE PIÙ CHIARA L’ORIGINE DELLA PANDEMIA

Confermata ipotesi iniziale: salto di specie partito dal mercato di Wuhan nel novembre 2019

COVID,_SEMPRE_PIÙ_CHIARA__ORIGINE_DELLA_PANDEMIA.jpg

cms_26928/images.jpgLa prestigiosa rivista Science ha appena pubblicato uno studio che sembra avvicinarci alla verità in merito all’origine del virus SARS-CoV-2. La spiegazione più accreditata, infatti, segue ancora una volta il percorso che porta dritto al mercato di Wuhan, importante piazza di smercio della fauna selvatica in Cina, in cui venivano commercializzati animali di varie specie ancora vivi e macellati sul momento, con pericolosa manipolazione di sangue ed altri liquidi. Tale ipotesi - tra le prime avanzate - individuerebbe nella città di Wuhan l’epicentro della pandemia che in pochi mesi ha terrorizzato il mondo intero, diffondendosi con velocità impressionante da un capo all’altro del globo.

cms_26928/Foto_1.jpg

In particolare, la ricerca pubblicata sul noto giornale scientifico ricostruisce le prime fasi della pandemia, risalendo alla distribuzione dei primi casi registrati nell’uomo e ricollegandoli a campioni positivi riscontrati nel mondo animale, nei mammiferi più sensibili a questo genere di infezioni. Tutte le piste hanno ricondotto gli esperti al Huanan Seafood Wholesale Market di Wuhan, nonostante "gli eventi a monte del mercato, così come le circostanze esatte all’interno mercato, rimangano oscuri", come spiegato dai ricercatori.

Un ulteriore studio ha riprodotto l’albero genealogico del Covid-19, con un “cammino genetico a ritroso” che ha portato ad individuare i primi due lignaggi del virus. Da ciò si è dedotto che il salto di specie, da animale a uomo, sia avvenuto per la prima volta nel periodo compreso tra il 23 ottobre e l’8 dicembre 2019, con buona probabilità attorno al 19 novembre e per la seconda volta nelle settimane seguenti.

cms_26928/Foto_2.jpg

"Questi risultati indicano che è improbabile che SarsCoV2 sia circolato ampiamente negli esseri umani prima di novembre 2019 e definiscono la finestra stretta tra quando SarsCoV2 si è trasferito per la prima volta negli esseri umani e quando sono stati segnalati i primi casi di Covid-19" hanno concluso gli scienziati.

Antonio Iasillo

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos