COVID,VACCINO SPRAY:IN ARRIVO IL TEST

In Italia I decessi salgono a 35.610.Coronavirus, Immuni scaricata da 5,9 mln di persone

coronavirus_15_9_2020.jpg

cms_19066/Imperial_College_di_Londra_.jpg

Ricercatori britannici stanno per iniziare le sperimentazioni di vaccini in spray nasale contro il nuovo coronavirus. Far arrivare le dosi direttamente dal naso ai polmoni potrebbe dare una risposta immunitaria migliore rispetto alle metodiche tradizionali, spiegano i ricercatori sulla Bbc online. Il team dell’Imperial College di Londra utilizzerà due apripista già in fase di sviluppo: quello di Oxford-AstraZeneca e uno dell’Imperial che è entrato nei test sull’uomo a giugno.

Circa 30 volontari sani riceveranno i vaccini sotto forma di nebulizzazione o aerosol, nello stesso modo in cui i farmaci per l’asma vengono somministrati con un nebulizzatore o una mascherina. Anche il vaccino contro l’influenzale stagionale può essere somministrato come spray nasale anziché come iniezione.

cms_19066/Chiu-Christopher--tojpeg_1558612094683_x2.jpg

Il ricercatore capo, Chris Chiu, ha sottolineato che "l’attuale pandemia è causata da un virus respiratorio che infetta principalmente le persone attraverso le cellule che rivestono il naso, la gola e i polmoni. Si tratta di rivestimenti specializzati, che producono una risposta immunitaria diversa al resto del corpo. Quindi è fondamentale capire se bersagliare in modo diretto le vie aeree può fornire una risposta" più efficace "rispetto a un vaccino iniettato nel muscolo".

cms_19066/RobinShattock_ImpClgeLndn.jpg

Come spiega Robin Shattock, responsabile della ricerca sul vaccino dell’Imperial College, "gruppi in tutto il mondo stanno attualmente lavorando a sperimentazioni cliniche sui vaccini Covid-19. E ci diranno se questi candidati possono produrre una risposta immunitaria sistemica contro il virus".

"Tuttavia, è improbabile che questi studi ci dicano qualcosa sulla risposta localizzata nel naso, nella gola e nelle vie aeree, dove il virus attacca e invade le cellule. Può darsi - conclude - che un gruppo abbia il vaccino giusto ma il metodo di somministrazione sbagliato. E solo studi come questo potranno dircelo".

cms_19066/4.jpg

cms_19066/LOGO-PROTEZIONE-CIVILE-NAZIONALE.jpgGli ultimi dati del Ministero della Salute, pubblicati sul sito della Protezione Civile.

I contegiati sono 284.796, di cui ancora positivi 36.767 .Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 197. In Italia i guariti sono stati in tutto 213.950.I decessi salgono a 35.610.

cms_19066/Min_Sanita_ISS.jpg

Sono 5,9 milioni le persone che hanno scaricato ad oggi la app Immuni per il tracciamento dei contatti in caso di contagio da coronavirus. Si tratta del 15% dei cellulari che ci sono in Italia, percentuale dalla quale sono esclusi i minori di 14 anni e chi non è in possesso di uno smartphone. Solo nel weekend i download sono stati 272.000. Sono i dati forniti dal ministero della Salute.

Dal 1 giugno sono state 221 le persone che avevano Immuni risultate positive. Le notifiche vengono registrate solo dal 13 luglio: finora sono state 3.080, 1.202 solo nei primi 10 giorni di settembre. Otto casi positivi avevano già ricevuto la notifica di alert da Immuni essendo stati contatti stretti di altro utente positivo che aveva scaricato la app.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App