COVID,NEL MONDO OLTRE 3,35 MLN DI MORTI:I DATI

In Italia ulteriori 6.659 contagi e altri 136 morti. I dati dalle Regioni. Vaccini Italia, contagi e morti crollano: i dati Iss

16.jpg

cms_21899/johns-hopkins-university-1580683593.jpg

Covid, nel mondo oltre 3,35 milioni di morti: i dati

Sono oltre 3,35 milioni i morti nel mondo a causa del coronavirus. Secondo i dati della Johns Hopkins University, sono quasi 162 milioni le persone che hanno contratto il covid-19, mentre si contano 3.357.979 decessi per complicanze. Le ultime notizie parlano di 161.903.230 contagi confermati dall’inizio della pandemia.

A essere maggiormente colpiti sono sempre gli Stati Uniti con 32.895.292 casi (oltre 41mila in più rispetto a ieri) e 585.232 morti, 732 nelle ultime 24 ore. Segue l’India con 24.372.907 contagi e 266.207 vittime. Terzo Paese più colpito al mondo è il Brasile con 15.519.525 positivi e 432.628 che hanno perso la vita dopo aver contratto il Covid-19.

cms_21899/4.jpg

cms_21899/Min_Sanita_ISS_Prot_Civ.jpgIn Italia ulteriori 6.659 contagi e altri 136 morti

Sono 6.659 i nuovi contagi da Coronavirus in Italia secondo il bollettino di ieri. Nella tabella si fa riferimento ad altri 136 morti.

I tamponi sono stati 294.686, l’indice positività scende al 2,25%. Sono 1.805 i ricoveri in terapia intensiva, in calo di 55 da ieri, 63 i nuovi ingressi. I ricoveri ordinari sono stati 12.493, in calo di 557 da ieri. Da inizio pandemia ci sono state 124.063 vittime. I guariti o dimessi sono stati 13.292 nelle ultime 24 ore.

cms_21899/italia.jpg

I dati dalle Regioni

LOMBARDIA - Sono 1.154 i nuovi contagi da Coronavirus, secondo il bollettino di ieri. Nella tabella si fa riferimento ad altri 22 morti. Da inizio pandemia le vittime sono state 33.329. I pazienti guariti o dimessi salgono a 1.095, mentre le persone in terapia intensiva salgono a 390 (+7). I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 48.952 mentre il rapporto tra positivi e tamponi si attesta al 2,3%.

A Milano e provincia i nuovi contagi sono stati 313 nelle ultime 24 ore. Quanto alle altre province lombarde, a Brescia si registrano 128 nuovi casi, a Varese 125, a Monza 91, a Como 125, a Bergamo 91, a Pavia 37, a Mantova 66, a Cremona 52, a Lecco 34, a Lodi 8 e a Sondrio 50.

PIEMONTE - Sono 472 i nuovi contagi da Coronavirus, secondo il bollettino di ieri, . Nella tabella si fa riferimento ad altri 15 morti. I dimessi o guariti sono stati 860 nelle ultime 24 ore. Tra le province con il maggior numero di nuovi casi Torino a 237, Cuneo a 51 e Novara a 49.

LIGURIA - Sono 97 i nuovi contagi da coronavirus registrati ieri, dove sono stati eseguiti 3.542 tamponi molecolari e 2.515 tamponi antigenici rapidi, per una incidenza pari a 1,60%. Lo segnala il bollettino della regione, che parla anche di 5 decessi.

I casi totali di Covid sono in totale 3.978 (-146). Continua anche la discesa dei ricoverati: gli ospedalizzati sono 342, 10 in meno rispetto a venerdì, di cui 52 in terapia intensiva. Aumentano i guariti, 238. In sorveglianza attiva ci sono 3.519 persone, in isolamento domiciliare 2.775, ottanta in meno rispetto a venerdì.

VENETO - Sono 343 i contagi da coronavirus ieri, secondo i dati della Protezione Civile sull’epidemia di covid-19 nella regione. Registrati altri 8 morti che portano il totale a 11.483 dall’inizio dell’emergenza. Gli attuali positivi sono 15.894 (-841). I dimessi/guariti sono 392.524 (+1.176).

CAMPANIA - Sono 946 i contagi da coronavirus ieri, secondo i dati della Protezione Civile sull’epidemia di covid-19 nella regione. Registrati 8 morti che portano il totale a 6.805 dall’inizio dell’emergenza. Gli attuali positivi sono 80.158 (-493). I dimessi/guariti sono 323.754 (+1.431). Secondo i dati della regione, i ricoverati in terapia intensiva sono 102. Negli altri reparti, altri 1.196 pazienti.

LAZIO - Sono 621 i nuovi contagi da coronavirus ieri, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Si registrano altri 5 decessi. Nel Lazio "su oltre 14.000 tamponi (-1.843) e oltre 17.000 antigenici per un totale di oltre 31.000 test, si registrano 621 nuovi casi positivi (-85), crollo del numero di decessi 5 (-5), 1.490 i guariti, in riduzione il numero dei ricoverati pari a 1.591 (-8). Le terapie intensive sono 233 (+2). Diminuiscono casi, decessi, e ricoveri. Aumentano le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 4,3%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 1,9%. I casi a Roma Città sono a quota 268, tra i dati più bassi dell’ultimo semestre". Lo riferisce l’assessore alla Sanità e l’integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

VALLE D’AOSTA - Sono 10 i contagi da coronavirus ieri, secondo i dati della Protezione Civile sull’epidemia di covid-19 nella regione. Registrato 1 morto che portano il totale a 467 dall’inizio dell’emergenza. Gli attuali positivi sono 472 (-44). I dimessi/guariti sono 10.425 (+53).

BASILICATA - Sono 120 i nuovi contagi al Covid rilevati ieri, su un totale di 1.484 tamponi molecolari.Non si registrano decessi. Lo rende noto la task force regionale con il consueto bollettino quotidiano. I lucani guariti o negativizzati sono 187. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi sono 5.072 (-70), di cui 4.953 in isolamento domiciliare. Sono 19.335 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 541 quelle decedute. I ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane sono 119 (-6): al San Carlo di Potenza 32 nel reparto di malattie infettive, 31 in pneumologia, 3 in medicina d’urgenza, 6 in medicina interna Covid, 5 in terapia intensiva; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 27 nel reparto di malattie infettive, 11 in pneumologia, 0 in medicina interna Covid e 4 in terapia intensiva. Invariato il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 9. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 342.423 tamponi molecolari, di cui 314.275 sono risultati negativi, e sono state testate 197.010 persone.

TOSCANA - Sono 491 i contagi da coronavirus ieri, secondo i dati del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani. "I nuovi casi registrati in Toscana sono 491 su 24.061 test di cui 12.374 tamponi molecolari e 11.687 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,04% (6,2 sulle prime diagnosi)", scrive Giani sui social. "Tutti i 15.269 estremamente vulnerabili e 7.471 relativi caregiver per i quali è ammessa la vaccinazione registrati fino a ieri, stanno ricevendo un messaggio SMS con il codice per prenotare il proprio appuntamento sul portale. Vaccini attualmente somministrati: 1.637.471", aggiunge facendo il punto sulla campagna di vaccinazione nella regione.

MARCHE - Sono 149 i contagi da coronavirus ieri, secondo i dati del bollettino della regione. Il Servizio Sanità delle Marche ha comunicato nel dettaglio che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3677 tamponi: 2144 nel percorso nuove diagnosi (di cui 711 nello screening con percorso Antigenico) e 1533 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 6,9%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 149 (11 in provincia di Macerata, 28 in provincia di Ancona, 68 in provincia di Pesaro-Urbino, 14 in provincia di Fermo, 21 in provincia di Ascoli Piceno e 7 fuori regione). Questi casi comprendono soggetti sintomatici (30 casi rilevati), contatti in setting domestico (32 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (48 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (3 casi rilevati), contatti in ambiente di vita/socialità (1 caso rilevato), contatti in setting assistenziale (1 caso rilevato), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (23 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato) e 2 casi provenienti da fuori regione. Per altri 8 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 711 test e sono stati riscontrati 24 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 3%.

ABRUZZO - Sono 112 i contagi da coronavirus ierii, secondo i dati della Protezione Civile sull’epidemia di covid-19 nella regione. Ieri, registrato 1 morto che porta il totale a 2.453 dall’inizio dell’emergenza. Gli attuali positivi sono 6.892 (+6). I dimessi/guariti sono 63.797 (+105).

PUGLIA - Sono 567 i nuovi contagi da Coronavirus, secondo il bollettino di ieri. Nella tabella si fa riferimento ad altri 11 morti. Da inizio emergenza le vittime sono state 6.254. Nelle ultime 24 ore sono stati fatti 9.984 tamponi. I guariti o dimessi sono stati 1.061 da ieri. I ricoverati sono 1.260, mentre ieri erano 1.321. Nella Regione i positivi sono stati 245.945 da inizio emergenza.

EMILIA ROMAGNA - Sono 530 i nuovi contagi da Coronavirus, , secondo il bollettino di ieri. Nella tabella si fa riferimento ad altri 14 morti. Nelle ultime 24 ore sono stati fatti 26.013 tamponi. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 2%. Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani, in maggioranza già immunizzati, gli ultraottantenni in assistenza domiciliare e i loro coniugi, se di 80 o più anni. Sui 295 asintomatici, 173 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 35 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 con gli screening sierologici, 4 tramite i test pre-ricovero. Per 19 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12.485 tamponi molecolari, per un totale di 4.610.023. A questi si aggiungono anche 13.528 tamponi rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.684 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 341.330. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 24.719 (-2.168 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 23.502 (-2.089), oltre il 95% del totale dei casi attivi.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Sono 68 i nuovi contagi rilevati ieri, su 5.195 tamponi molecolari e 3.005 i test rapidi antigenici. I decessi registrati sono 3, i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 16, così come calano anche quelli in altri reparti che risultano essere 74. Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.768, con la seguente suddivisione territoriale: 806 a Trieste, 1.999 a Udine, 672 a Pordenone e 291 a Gorizia. I totalmente guariti sono 91.314, i clinicamente guariti 5.609, mentre le persone in isolamento oggi scendono a 5.691. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 106.472 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.039 a Trieste, 50.509 a Udine, 20.792 a Pordenone, 12.942 a Gorizia e 1.190 da fuori regione.

VENETO - Sono 343 i contagi da coronavirus ieri, secondo i dati della Protezione Civile sull’epidemia di covid-19 nella regione. Ieri, registrati altri 8 morti che portano il totale a 11.483 dall’inizio dell’emergenza. Gli attuali positivi sono 15.894 (-841). I dimessi/guariti sono 392.524 (+1.176).

CALABRIA - Sono 193 i nuovi contagi da Coronavirus, secondo il bollettino di ieri. Nella tabella si fa riferimento ad altri 4 morti. Sono questi i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare un calo di 4 terapie intensive nella Regione. I guariti o dimessi sono 200 nelle ultime 24 ore.

SICILIA - Sono 557 i nuovi casi di Covid 19 registrati ieri, su 19.981 tamponi processati. Dieci i morti e 1.043 pazienti dimessi o guariti. Nell’isola, in tutto, sono 17.513 i positivi - 496 in meno rispetto a ieri - e di questi 833 sono ricoverati in regime ordinario, 114 in terapia intensiva e 16.566 quelli in isolamento domiciliare.

VALLE D’AOSTA - Sono 10 i contagi da coronavirus ieri,secondo i dati della Protezione Civile sull’epidemia di covid-19 nella regione. Ieri, registrato 1 morto che portano il totale a 467 dall’inizio dell’emergenza. Gli attuali positivi sono 472 (-44). I dimessi/guariti sono 10.425 (+53).

cms_21899/vaccino_in__ITALIA.jpg

cms_21899/2_ISS.jpgVaccini Italia, contagi e morti crollano: i dati Iss

Nei vaccinati crolla il rischio di infezione da coronavirus, di ricovero e di decesso per covid. Dopo 35 giorni dall’inizio del ciclo vaccinale si osserva una riduzione dell’80% delle infezioni, del 90% dei ricoveri e del 95% dei morti. Questi effetti sono simili sia negli uomini che nelle donne e in persone di diverse fasce di età. I dati emergono dall’analisi congiunta dell’anagrafe nazionale vaccini e della sorveglianza integrata Covid-19 e sono contenuti in un report, a cura del Gruppo di lavoro Iss e ministero della Salute ’Sorveglianza vaccini Covid-19’, in collaborazione con i referenti regionali della sorveglianza integrata Covid-19 e della anagrafe nazionale vaccini.

Il report presenta i dati a partire dal 27 dicembre 2020 (giorno di avvio della campagna vaccinale in Italia) al 3 maggio 2021, relativi a 13,7 milioni di persone immunizzate. Dai dati emerge che il 95% delle persone vaccinate con Comirnaty (Pfizer-BionTech) o Moderna ha completato il ciclo vaccinale, ricevendo due dosi nei tempi indicati dal calendario vaccinale, mentre per il vaccino AstraZeneca nessuna delle persone incluse nello studio aveva ricevuto il ciclo completo.

"Questi dati - commenta il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro - confermano l’efficacia delle vaccinazioni e della campagna vaccinale, e la necessità di raggiungere presto alte coperture in tutta la popolazione per uscire dall’emergenza grazie a questo strumento fondamentale".

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos