COVID,2 SUPER ANTICORPI POSSONO BLOCCARLO

In Italia 35.894 i decessi dall’inizio dell’emergenza. Covid, letalità in calo in Italia: virus corre al Sud

1_10_2020.jpg

cms_19296/università_di_Washington.jpg

Nuove speranze per la prevenzione e la terapia di Covid-19 arrivano da due "anticorpi umani neutralizzanti super potenti", isolati e caratterizzati nell’ambito di uno studio internazionale pubblicato su ’Science’. Al lavoro, guidato dall’università di Washington, hanno partecipato anche Massimo Galli, Agostino Riva e Arianna Gabrieli dell’ospedale Sacco di Milano.

cms_19296/download.jpg"Science Magazine ha pubblicato l’individuazione di due anticorpi neutralizzanti Sars-CoV-2 assai promettenti per sviluppi futuri nella cura di Covid-19", scrive su Twitter Galli, primario infettivologo del Sacco e docente all’università Statale di Milano. "Un risultato a cui abbiamo contribuito qui al Sacco, Agostino Riva e Arianna Gabrieli molto più di me", sottolinea lo specialista. I due anticorpi, denominati S2E12 e S2M11, sono risultati in grado di proteggere i criceti dal nuovo coronavirus. Analisi di microscopia crioelettronica mostrano che S2E12 e S2M11 bloccano l’attacco al recettore Ace2 (la porta d’ingresso di Sars-Cov-2 nelle cellule) e che S2M11 bersaglia anche la proteina Spike, l’uncino che il virus utilizza nella sua offensiva all’organismo.

Mix terapeutici che comprendono S2M11, S2E12 o l’anticorpo S309 precedentemente identificato neutralizzano un ampio campione di isolati di Sars-Cov-2 circolanti, spiegano gli autori. "I nostri risultati - commentano - aprono la strada all’implementazione di cocktail di anticorpi per la profilassi o la terapia" di Covid-19, "aggirando o limitando l’emergere di forme virali mutanti".

cms_19296/4.jpg

cms_19296/Min_Sanita_ISS.jpgSono 1.851 i nuovi casi di coronavirus in Italia. Lo rende noto il ministero della Salute. Nelle ultime ore sono stati registrati altri 19 morti, che portano il totale a 35.894 dall’inizio dell’emergenza. Sono stati eseguiti 105.564 tamponi. Le persone ricoverate sono 3.327, mentre i pazienti in terapia intensiva sono 280.

51.263 gli attualmente positivi al coronavirus in Italia e il totale dei guariti è di 227.704. Al momento in nessuna regione italiana si registrano zero casi di coronavirus. La più colpita è nuovamente la Campania,Lazio e Lombardia. Le regioni meno colpite sono Valle d’Aosta e Molise. Sale la Basilicata.

cms_19296/14_8_2020.jpgSi è ridotta la letalità di Covid-19 in Italia: è passata dal 14,5% dei contagiati della prima ondata (fino al 16 giugno) all’11,5% attuale (dati al 24 settembre). Ma i contagi sono in forte crescita specie in alcune regioni ’osservate speciali’: Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia sono le regioni che stanno sperimentando un andamento preoccupante dei contagi, come dimostrano gli incrementi del numero dei positivi dal 16 giugno al 24 settembre, più elevati rispetto al resto delle regioni italiane, +154,2% (positivi passati da 1.365 a 3.471 nel periodo considerato), +140,7% (positivi passati da 4.613 a 11.102 ), +90,8% (da 7.967 a 15.205) e +83,8% (da 3.460 a 6.359) rispettivamente.

E’ quanto emerge dall’aggiornamento al 24 settembre dei dati relativi all’emergenza Covid-19 dell’Osservatorio nazionale sulla salute nelle Regioni italiane, coordinato da Walter Ricciardi, direttore dell’Osservatorio e ordinario di Igiene generale e applicata all’Università Cattolica - campus di Roma, e da Alessandro Solipaca, direttore scientifico dell’Osservatorio

Il numero dei contagi medi giornalieri in Campania era pari a 67 casi nei primi 60 giorni della pandemia (dal 24 febbraio al 23 aprile), mentre negli ultimi 60 giorni (dal 27 luglio al 24 settembre) è salito a 102; in Sardegna nei medesimi periodi si è passati da 21 a 35 casi medi giornalieri, nel Lazio da 101 a 110 e in Sicilia da 49 a 53. In queste regioni si riscontra anche un numero mediamente più basso di persone sottoposte a test: 11,7 per 100 abitanti nel Lazio, 9,3 in Sardegna, 6,7 in Sicilia e 6,1 in Campania (Italia 10,8 per 100 abitanti). Fortunatamente la letalità continua a restare tra le più basse: 4,1 decessi ogni 100 contagiati in Campania, 4,3 in Sicilia, 4,6 in Sardegna e 5,9 nel Lazio (Italia 11,8).

Quanto a Lombardia e Piemonte, le 2 regioni che nella prima fase della pandemia sono state colpite più violentemente dai contagi, nella seconda fase presentano "un incremento mediamente più limitato dei nuovi contagi, rispettivamente del 14,6% e 11,5%. Il numero medio di contagi giornalieri dal 24 febbraio al 23 aprile era pari a 1.169 in Lombardia e 386 in Piemonte", mentre "dal 27 luglio al 24 settembre sono scesi mediamente a 159 e 51 contagi, rispettivamente", rileva il report.

In Lombardia "persiste la percentuale di letalità più elevata, 16,1 decessi per 100 contagiati". Anche il Piemonte presenta una letalità elevata, pari al 12% dei contagiati. La pandemia da coronavirus, sottolineano gli esperti è entrata in una fase nuova: la diminuzione del numero dei contagi giornalieri osservati fino all’inizio dell’estate si è arrestata ed è iniziata una lenta, ma significativa risalita dell’incidenza di Covid-19. Non è possibile stabilire con esattezza il riferimento temporale delle due fasi, ma per convenzione gli esperti propongono di porre l’attenzione sul periodo che va dal 24 febbraio al 16 giugno e su quello che dal 17 giugno arriva al 24 settembre, data ultima dei dati presentati.

Ebbene, al 16 giugno i casi totali di persone positive erano 237.500 (pari allo 0,4% della popolazione), a fronte di 4.695.707 tamponi effettuati, corrispondenti a 2.891.846 persone (pari al 4,8% della popolazione). Il numero di decessi era pari a 34.405 (5,7 ogni 10.000 abitanti) e la letalità al 14,5% dei contagiati. Dal 16 giugno al 24 settembre i casi totali sono aumentati a 304.323 (circa il 28% in più), i test effettuati 10.787.694, corrispondenti a 6.520.661 persone (circa il 126% in più). I decessi 35.781 (il 4% in più), mentre la letalità scende all’11,8%.

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App