COPPA ITALIA: ESORDIO POSITIVO PER IL NUOVO BARI DI AUTERI

I BIANCOROSSI BATTONO IL TRASTEVERE 4-0 E PASSANO IL TURNO

1_stadio_vuoto_ok.jpg

In uno stadio ancora tristemente vuoto per le norme anti Covid-19, il nuovo Bari di Auteri inizia decisamente bene la stagione 2020-21. Con un calcio piacevole ed una prestazione convincente, infatti, batte il Trastevere 4-0 superando, nel primo match ufficiale della stagione, il turno preliminare di Coppa Italia. Un successo fortemente voluto dai ragazzi di Auteri che hanno messo in campo determinazione e intensità per gran parte della gara e mostrato una condizione fisica già abbastanza invidiabile.

LA PARTITA IN SINTESI

Il tecnico del Bari Gaetano Auteri con il 3-4-3 manda in campo: Frattali; Sabbione, Celiento, Perrotta, Corsinelli; Maita, Bianco, D’Orazio; Marras, Antenucci, D’Ursi.

Con il 4-3-1-2, invece, il tecnico del Trastevere, Sergio Pirozzi, schiera: Casagrande, Tarantino, Coccia V., Giordani, Sfanò, Sabelli, Massimo, Sannipoli, Crescenzo, Fontana, Coccia.

Dopo una breve fase di studio il Bari passa in vantaggio con un preciso diagonale di D’Ursi (14’) al termine di una veloce combinazione con Marras e Antenucci. Dopo pochi minuti arriva anche il raddoppio grazie ad un calibrato pallonetto di Marras (22’) scattato sul filo del fuorigioco.

cms_19193/2_Antenucci_ok.jpg

Il Bari continua ad attaccare e così, dopo una traversa colpita da Corsinelli (32’), arriva anche il terzo gol con un gran destro al volo di Antenucci (35’) - su assist di D’Orazio - al termine di un’altra combinazione veloce. Sul finire del primo tempo ancora Bari pericoloso, ma il portiere del Trastevere, Casagrande, compie un’autentica prodezza su Marras (44’) e devia in angolo.

Nella ripresa cala l’intensità e i ritmi di gioco, ma allo stesso tempo diminuiscono anche le occasioni da rete. Tuttavia c’è ancora tempo per il quarto gol realizzato di testa da Candellone (75’) - su assist di Ciofani - ed una buona occasione con Simeri (85’), su punizione, peraltro respinta dal portiere ospite.

ANALISI E COMMENTI

Il Bari, dunque, avanza in Coppa Italia, una competizione che si è rivelata utile ad Auteri per verificare i progressi fatti dai suoi ragazzi e a mettere a punto la nuova macchina costruita dalla società biancorossa avendo disputato – prima della gara contro il Trastevere - solo un’amichevole.

cms_19193/3_Auteri_Ssc_bari_ok.jpg

E al di là dei quattro gol e delle occasioni create soprattutto nel primo tempo, la mano di mister Auteri si è già vista. Il Bari, infatti, bello e convincente sotto l’aspetto della manovra, ha giocato in velocità e quasi sempre “palla a terra”, creando tanto e proponendo un calcio estremamente offensivo.

Belli e veloci gli scambi di prima soprattutto fra i tre attaccanti che accentrandosi lasciano spazio per gli inserimenti sulle corsie esterne. Bene anche in fase difensiva con Frattali praticamente inoperoso per tutta la gara.

Alla fine ha vinto la squadra che, oltre ad aver creato tante occasioni da rete, ha avuto più qualità negli interpreti e nelle giocate. Troppa la differenza tra le due squadre in campo. Da un lato una compagine programmata per la promozione diretta, dall’altra una squadra modesta che milita in Serie D. Considerazioni che nulla tolgono ad una vittoria (con relativo passaggio del turno) meritata e che fa ben sperare in ottica campionato, non fosse altro per la personalità e l’umiltà con cui il Bari ha affrontato la gara.

Premesso ciò, sarebbe opportuno attendere test più probanti per capire la reale forza del Bari, ma anche dare più tempo ad una squadra che lavora da appena un mese e che ha bisogno di smaltire del tutto i carichi di lavoro e memorizzare al meglio i nuovi schemi.

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App