COPENAGHEN, COLPI DI PISTOLA IN UN CENTRO COMMERCIALE

Arrestato un 22enne, si indaga sul movente. Numerosi morti e feriti

1656894282COPENAGHEN,_COLPI_DI_PISTOLA_IN_UN_CENTRO_COMMERCIALE_Danimarca_Bandiera.jpg

cms_26656/0.jpegUna sparatoria si è consumata in un centro commerciale nei pressi di Amager, non lontano da Copenaghen. “Arrivano rapporti terribili sulla sparatoria al Fields. Non sappiamo ancora con certezza quanti siano rimasti feriti o morti, ma è molto grave. È stato attivato il piano di crisi. Siamo in stretto contatto con la polizia” ha subito fatto sapere su Twitter la sindaca della capitale danese, Sophie H. Andersen.

Sono stati sparati colpi e diverse persone sono state colpite. Lavoriamo sul posto. La gente deve restare e aspettare la polizia” hanno dichiarato, dal canto loro, le forze dell’ordine accorse sul posto, come riportato sul Jylland post. Poco dopo è stato annunciato un arresto, senza tuttavia scendere nei dettagli circa la sua identità e il movente che l’avrebbe spinto ad aprire il fuoco sulla folla. Di lui si sa solo che è un 22enne danese, e in una conferenza stampa non è stata esclusa l’ipotesi legata al terrorismo.

cms_26656/Foto_1.jpg

Io e il mio amico eravamo all’ultimo piano del ristorante Sunset Boulevard, quando abbiamo visto molte persone correre all’improvviso verso l’uscita, e poi abbiamo sentito un botto”: queste le parole di un testimone, pronunciate ai microfoni di TV2. Il ragazzo ha detto di essersi precipitato all’esterno dell’edificio, dove erano già radunate circa 100 persone.

“Mi hanno urlato ’sdraiati, sdraiati. Qualcuno sta sparando’. Sono andato sotto il bancone del bar e mi sono sdraiato e sono rimasto lì immobile, fino all’arrivo della polizia - ha riferito un altro sopravvissuto - Ho sentito almeno 15 spari, era tutto irreale, come in un film”.

Il bilancio di morti e feriti è ancora provvisorio, ma sin da subito si è parlato di “diverse vittime”. Numerosi sarebbero anche i feriti.

Alice My

Tags:

Commenti per questo articolo

[*COMMENTI*]

<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos