CAPODANNO CHE VAI OUTFIT E DRESS CODE CHE TI (RI)TROVI!

FASHION TIPS PER DARE IL BENVENUTO AL 2020

COPERTINA.jpg

Ci risiamo, anche quest’anno il countdown per la ricerca dell’outfit perfetto per la notte più magica e attesa dell’anno è iniziato e i dubbi sono sempre gli stessi: essere eleganti senza esagerare, indossare qualcosa di sparkling senza essere too much, essere a proprio agio nel contesto in cui festeggeremo l’arrivo del nuovo anno. Le regole del dress code e del buon gusto da rispettare sono sempre le stesse, le stesse che valgono per ogni evento a cui si partecipa. Prima tips è sapere a che tipo di capodanno parteciperete: informale a casa propria o a casa di amici, in montagna, in un locale per un party super chic, in discoteca, in piazza o in una località esotica al caldo, ma qui vi basterà solo il vostro costume da bagno preferito e l’outfit è bello che finito. Seconda tips è che va bene festeggiare il capodanno, ma il buon gusto non ammette deroghe, che va bene essere scintillanti, ma trasformarsi nelle luminarie del paese anche no! Terza tips e non meno importante da tenete sempre bene a mente è sapere quale sia la vostra body shape (triangolo, mela, pera, clessidra) e quello che più la valorizzi, perché non c’è nulla di peggio che non sentirsi belle, a proprio agio e fashion nei propri panni.

cms_15452/foto_1.jpg

Se trascorrerete il vostro capodanno come la sottoscritta nel tepore della propria casa la tentazione di non togliersi di dosso il pigiamone super calduccioso sarà fortissima! In un solo caso però questo potrebbe essere il vostro outfit, se a casa ci sarete voi e la vostra famiglia più stretta (marito e figli), allora sì che potrebbe essere un’idea originale e all’insegna del comfy festeggiare il nuovo anno tutti in pigiama, ma quando parlo di pigiami parlo di pigiami non in pile, non invasi da pelucchi o in età da pensione. Sono vietati i pigiami con alci, slitte e orrori vari, perché va bene essere easy, ma la vostra coscienza fashionista potrebbe avere dei danni irreversibili da cui potrebbe non riprendersi mai più. Se al contrario avrete parenti a casa o siete state invitate a festeggiare dai vostri parenti (fratelli, genitori, zii, ma anche amici) l’informalità e la comodità sono ammessi, ma senza scadere nell’eccesso. Via libera quindi a pantaloni, gonne, camicie, bluse o pullover morbidi, niente di costrittivo (mi ringrazierete a fine aperitivocena tutt’attaccato volutamente, perché in famiglia si inizia a mangiare nel primo pomeriggio e non si sa quando si termina) così da non intralciarvi nei movimenti soprattutto se sarete voi la padrona di casa e il vostro red carpet sarà il tragitto che va dalla cucina alla sala da pranzo e viceversa. Il tocco glamour potrebbe essere un pullover sparkling, un pantalone sparkling o una gonna plissé metal che possono essere sdrammatizzati da un pullover a trecce o una maglia basic e un paio di combat boot ai piedi o se preferite un paio di ballerine, comode, ma tres chic. In questa circostanza anche le fashion addicted dovranno lasciar perdere maniche voluminose e strutturate (dovrete servirvi da sole e fare la scarpetta con la manica non è ancora annoverata nel galateo), scollature abissali, orli troppo corti, acconciatura e make up che farebbero impallidire una star di Hollywood, scarpe dal tacco assassino.

cms_15452/foto_2.jpg

Se la montagna con i suoi rifugi e chalet incantati faranno da sfondo al vostro capodanno le vostre parole d’ordine saranno stratificare e comfy-chic. In montagna si sa si passa dalle temperature rigide dei mercatini di natale, del giro per le vie di shopping (imperdibile se le mete del vostro capodanno saranno Cortina d’Ampezzo, Madonna di Campiglio, Merano, Bormio) alle temperature, decisamente più alte, degli hotel, rifugi e chalet. Gli accessori imprescindibili saranno guanti, cappello, sciarpa e Moon Bot, perché se le vostre estremità (mani, piedi, testa) saranno ben coperte si eviterà la dispersione del calore corporeo e di conseguenza, anche se meno coperto, il resto del corpo non avvertirà le basse temperature. Per i party in chalet saranno perfetti abiti in maglia, leggings con maxi pull, coordinati in maglia. La palette colori più chic per gli outfit da montagna va dal bianco a tutte le nuance del beige resi festaioli da accessori gold o silver a seconda che il sottotono della vostra pelle sia caldo, allora si opterà per il glod o freddo e allora si opterà per il silver. Il capo più importante per i vostri outfit “montanari” è senza dubbio il capospalla, quello che vi terrà al caldo e che sarà il vostro biglietto da visita, la scelta è varia, si va da una bellissima eco fur, ad un piumino elegante o a un teddy coat, l’importante che lo scegliate extra long, avvolgente e preferibilmente di un colore chiaro. Ma se il vostro capodanno sarà trascorso nell’hotel più esclusivo il dress code impone, senza deroghe: long dress, sandalo gioiello e gli uomini in smoking (qui si impone il tragitto obbligato: chalet, autovettura preferibilmente con portiera già aperta, entrata dell’hotel).

cms_15452/foto_3.jpg

Per il capodanno super chic optare per il total black, il total red o il sofisticatissimo total blue (tenendo presente che il classic blue sarà il colore del 2020) sono sempre una scelta di sicuro successo (più insidiosi il total silver e il total gold) soprattutto quest’inverno dove il monocromatico è un trend alert molto forte, sia che la vostra scelta ricada su un abito, meglio se long o midi, il mini dress lasciatelo alle serate in discoteca, un tailleur o una più originale jumpsuit. Se il vostro outfit sarà sparkling mantenetevi sobrie, se ad esempio scegliete di indossare un tailleur o un abito full paillettes tutto il resto dovrà essere minimal: accessori, acconciatura e make up compresi. Ricordatevi che l’alibi “a capodanno tutto è concesso” è un’invenzione, se scoprite sotto, coprite sopra e viceversa, scegliete un unico mood come fil rouge per il vostro outfit come: paillettes, cristalli, velluto liscio, velluto dévoré, tessuto metal, trasparenze, balze, ruches, mescolare stili, tessuti e colori incongruenti è da arresto da parte della polizia fashion!

cms_15452/foto_4.jpg

L’opzione discoteca è forse quella un po’ più audace (ho scritto audace non too much!), in quella dove potrete osare di più anche un mini dress aderente, uno shorts, un blazer dress, degli accessori che catturino l’attenzione, un’acconciatura e un make up più elaborati (sempre da non adottare in contemporanea, la discoteca non è un porto franco, siete pur sempre delle fashioniste!). Non andate giù pesante con l’altezza del tacco, perché a differenza del party chic sarà difficile trovare qualcosa su cui sedersi, evitate di indossare un long dress a meno che non vogliate agevolare i lavori di pulizia post capodanno e di ritrovarvi con l’abito calpestato a ogni piè sospinto ed irrimediabilmente rovinato. I long dress e la discoteca non sono una coppia affiatata e sarebbe meglio scegliere una micro bag provvista di tracolla che vi lascerà libere di scatenarvi e tenere in mano il vostro flute di bollicine che una clutch gioiello perfetta per il party chic.

cms_15452/foto_5.jpg

Manca all’appello il capodanno in piazza, ma qui c’è poco da dire, perché le tips sono sovrapponibili a quelle per l’outfit da montagna, le uniche accortezze in più da adottare sono quelle di indossare dell’intimo termico o dei leggings termici e maxi pull a collo alto dato che resterete per ore al freddo. Optate per un marsupio che vi lascerà libere le mani e che fa subito trend alert e che potrete tenere sempre d’occhio a differenza dello zaino, anche più voluminoso, o di una mini bag.

Nell’augurarvi un felice 2020, pieno di fashion, glamour, paillettes e nuovi trend alert da interpretare con sano divertimento come la moda sa e deve essere, io sono qui per preparare il prossimo articolo, il più importante del 2020…COSA COMPRARE AI SALDI!

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App