CAMBIARE

I_sentieri_di_Psiche.jpg

“Prendi un sorriso, regalalo a chi non l’ha mai avuto.

Prendi un raggio di sole, fallo volare là dove regna la notte.

Scopri una sorgente, fa bagnare chi vive nel fango.

Prendi una lacrima, posala sul volto di chi non ha pianto.

Prendi il coraggio, mettilo nell’animo di chi non sa lottare.

Scopri la vita, raccontala a chi non sa capirla.

Prendi la speranza, e vivi nella sua luce.

Prendi la bontà e donala a chi non sa donare.

Scopri l’amore e fallo conoscere al mondo

(Mahatma Gandhi)

cms_16963/DSC_2838.jpgCaro Lettore, ci ritroviamo su I sentieri di Psiche…il tempo trascorre, lento, inesorabile, portatore di pensieri, emozioni e poche parole quelle con cui riusciamo ad esprimere e descrivere quello che stiamo vivendo. Tra i sentieri del nostro paesaggio virtuale, regna il silenzio, il canto degli uccellini, i l profumo dei fiori primaverili che sbocciano, i raggi del sole tra i rami degli alberi.

cms_16963/2.jpgNoi, alla finestra delle nostre case, aspettiamo e guardiamo all’orizzonte dominati da un senso di incertezza e paura indefinita: seppur al sicuro nel nostro nido, ci sentiamo vulnerabili e timorosi che questa condizione non finisca così presto come auspicato; eppure sappiamo che questo ‘tempo sospeso’ rappresenta una opportunità unica per poter riflettere sulla nostra esistenza, sui comportamenti nostri e altrui, soprattutto possiamo e dobbiamo fare un bilancio delle presenze affettive che stanno caratterizzando questo nostro periodo: farsi presenza nell’assenza non è poca cosa e ci rivela chi sa davvero volerci bene: amare è una capacità che ahimè non tutti hanno. Succede che le esperienze di vita, il carattere, il temperamento fanno sì che un individuo non abbia o perda la disposizione naturale, fisiologica all’amore; le dure prove a cui la vita ci sottopone spesso mettono in serio pericolo il nostro esercizio ad amare e a donare anche una piccola parte di noi stessi all’altro.

Amare vuol dire anche non concentrarsi su ciò che non si ha, ma capire, studiare come mettere a frutto ciò che ci appartiene; le parole di Gandhi con cui ho aperto oggi parlano proprio di questo: donare qualcosa di tuo all’altro perché l’altro non lo conosce, non l’ha mai vissuto. Dovrebbe essere questo il senso di questo tempo in cui navighiamo a vista senza sapere quando raggiungeremo la prima spiaggia; più volte abbiamo parlato dell’importanza del senso di appartenenza: dice ancora Gandhi “l’umanità è una sola famiglia indivisa e indivisibile, non posso prendere le distanze neanche dall’anima più malvagia”. Ciò vuol dire che, pur in questa condizione di solitudine, di allontanamento fisico dall’altro, possiamo comunque stimolare ed esercitare la nostra capacità di donare all’altro ciò in cui è deficitario: è un po’ la stessa cosa che stanno facendo materialmente i volontari che portano la spesa o le medicine a chi ne ha bisogno; attraverso una telefonata, un messaggio, un pensiero, possiamo aiutare a riflettere chi non riesce a farlo perché paralizzato dalla paura dell’incertezza aiutandolo a vedere una piccola luce nelle tenebre dell’angoscia che questa solitudine arreca all’anima.

cms_16963/3.jpg

Ci stiamo avvicinando alla Pasqua: quest’anno come non mai vivremo l’attesa della resurrezione di Gesù immedesimandoci in quella speranza della quiete dopo la tempesta; raccogliamoci in silenzio davanti al simulacro dei nostri errori, dei nostri tradimenti, della nostra cecità.

Mettiamocela tutta nel desiderare di cambiare perché sono certa che ognuno di noi, dopo questo periodo, nel suo bilancio avrà intenzione di cambiare anche un solo piccolo aspetto del proprio carattere o del proprio modo di vivere la propria esistenza. Ricordiamo che abbiamo una sola vita, vulnerabile ma unica e che oltre al diritto sacrosanto, abbiamo il dovere di viverla nel miglior modo possibile e cioè aspirando ad essere felici perché ‘la vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia’.

E allora buona danza e una serena attesa di resurrezione. Andrà tutto bene, ne sono certa.

Alla prossima settimana

Teresa Fiora Fornaciari

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App