BUONA LA PRIMA PER FIORENTINA, NAPOLI, GENOA E JUVE

GRAVINA: “INGRESSO NEGLI STADI? SPERO VALGA ANCHE PER LA SERIE B E C”

21_9_2020_CALCIO_SERIE_A.jpg

In attesa del posticipo di questa sera tra Milan e Bologna, la prima giornata del campionato di Serie A 2020-2021 è stata caratterizzata principalmente dal ritorno dei tifosi negli stadi (anche se solo in Serie A e in misura non superiore alle mille unità).

Per quanto riguarda il calcio giocato, invece, da segnalare - dopo gli anticipi di sabato, Verona-Roma (0-0) e Fiorentina-Torino (1-0), il successo casalingo del Genoa ai danni del Crotone per 4-1 in virtù delle reti realizzate da Destro, Pandev, Zappacosta e Pjaca, mentre il gol della bandiera calabrese è stato realizzato da Riviere quando il Crotone era sotto di due reti.

cms_19141/2_insigne_fg_ok.jpg

Esordio con vittoria anche per il Napoli che in trasferta batte il Parma 2-0 grazie alle reti, entrambe nella ripresa, di Mertens e Insigne.

Non vanno oltre il pareggio (1-1), invece, Sassuolo e Cagliari. Al gol dei sardi con Simeone risponde, sempre nella ripresa, Bourabia per i neroverdi.

Inizia bene, invece, la nuova Juventus di Pirlo che nel posticipo serale batte la Sampdoria 3-0 grazie alle reti di Kulusevski, Bonucci e Ronaldo.

Da ricordare, infine, che per motivi diversi sono state rinviate al 30 settembre le gare Benevento-Inter, Udinese-Spezia e Lazio-Atalanta.

INGRESSO NEGLI STADI - Fa ancora discutere, intanto, la decisione presa dal Governo - di concerto con le Regioni - di far entrare massimo 1000 tifosi solo negli stadi di Serie A. Si tratta di un buon inizio, ma di certo è sembrata una decisione iniqua e ingiusta nei confronti delle altre due Leghe professionistiche di Serie B e di Lega Pro.

cms_19141/3_gravina_adnkronos_Fotogramma_ok.jpg

“L’apertura degli stadi al pubblico è una bella notizia - commenta il Presidente della Figc Gabriele Gravina - ma il fatto che il via libera sia arrivato solo per la Serie A, e non per gli altri campionati professionistici, mi lascia perplesso. L’applicazione dei protocolli di sicurezza sono i medesimi in tutte e tre le serie professionistiche, così come lo devono essere le regole per il distanziamento, quindi anche su questo tema ci deve essere lo stesso trattamento. Sono convinto che verrà preso il medesimo provvedimento prima dell’avvio ufficiale dell’attività della B e della C, previsto per il prossimo fine settimana”.

Si attendono, dunque, ulteriori sviluppi sulla vicenda in vista soprattutto del prossimo DPCM, decreto che con molta probabilità estenderà a tutto il calcio professionistico l’ingresso (pur sempre contingentato e nel rispetto delle norme anti-Covid) dei tifosi negli stadi.

(Foto da adnkronos.com Fotogramma- si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App