BOLOGNA-MILAN 2-4, POKER E ROSSONERI IN TESTA

Roma-Napoli 0-0, azzurri frenano - Inter-Juve 1-1, Inzaghi contesta il rigore

163514043025_10_2020__CALCIO_SERIE_A.jpg

cms_23602/milan_afp_2310_(1).jpgBologna-Milan 2-4, poker e rossoneri in testa

Il Milan vince 4-2 sul campo del Bologna nell’anticipo serale della nona giornata della Serie A e vola in testa alla classifica, scavalcando il Napoli che domenica fa visita alla Roma. I rossoneri salgono a 25 punti, con una lunghezza di vantaggio sui partenopei.

Il Milan sblocca il risultato al 16’ con Leao, che scappa a sinistra e calcia: Medel devia, Skorupski non interviene e 0-1. Il Bologna resta in 10 per l’espulsione di Soumaoro, che stende Krunic lanciato verso la porta: il giocatore del Milan non è in possesso del pallone, ma per l’arbitro Valeri si tratta di un’occasione da gol e scatta il cartellino rosso. Con l’uomo in più, il Milan raddoppia al 35’. Mischia e palla a Calabria, destro potente e palla in rete: 0-2. Il Bologna, in avvio di ripresa, raddrizza tutto in 3 minuti. Al 49’ Barrow calcia un corner da sinistra, Ibrahimovic in versione difensore sfiora e infila nella propria porta: 1-2. Il Milan si siede e il Bologna pareggia al 52’ ancora con Barrow. Taglio perfetto, conclusione che non lascia scampo a Tatarusanu: 2-2.

Il Milan deve ricominciare da zero, ma può giocare l’ultima mezz’ora in doppia superiorità numerica. Al 58’, infatti, Valeri espelle anche Soriano per un intervento falloso su Ballo-Touré. In 9 il Bologna crea addirittura un’occasione d’oro con Arnautovic, che non riesce a superare Tatarusanu in uscita. Nel finale, il Milan sfonda. All’84’ Bennacer risolve il rebus con un sinistro al volo dal limite: palla nell’angolo basso, 2-3. Al 90’ c’è gloria anche per Ibrahimovic, che stavolta segna nella porta giusta: 2-4, Milan primo.

cms_23601/Roma-Napoli.jpgRoma-Napoli 0-0, azzurri frenano

Roma e Napoli pareggiano 0-0 all’Olimpico nel match valido per la nona giornata della Serie A. I partenopei, al primo pareggio dopo 8 vittorie di fila, perdono i primi punti del torneo e non sono più soli in vetta alla classifica.

A quota 25, la formazione allenata da Spalletti è agganciata dal Milan.

La Roma sale a 16 punti.

Lo 0-0 matura al termine di 90 minuti caratterizzati da occasioni per entrambe le squadre. La Roma spreca una chance colossale nel primo tempo Abraham, che al 28’ non inquadra la porta da posizione vantaggiosa.

cms_23601/osimhen_afp_2410.jpg

Il Napoli alza la pressione in avvio di ripresa e va vicinissimo al gol al 60’. Percussione di Politano, assist per Osimhen che centra il palo da pochi passi. L’attaccante nigeriano riprova di testa al 63’: parte alta della traversa. Al 72’ chance enorme per la Roma: colpo di testa di Mancini su punizione dalla trequarti, palla fuori di un soffio. Mourinho chiude in anticipo la sua giornata facendosi espellere all’81’: nell’ultima porzione di match non succede granché, ad eccezione di un gol di Osimhen annullato per un fuorigioco evidentissimo. Anche Spalletti viene espulso. Il Napoli frena e non è più solo al primo posto.

cms_23601/inzaghi_afp_2410.jpgInter-Juve 1-1, Inzaghi contesta il rigore

"Il rigore? Era l’unico modo in cui potevamo prendere gol, siamo molto dispiaciuti, sono due punti buttati via. L’arbitro era lì a due metri, dice che va tutto bene, poi viene richiamato dal var. C’è dispiacere, avremmo meritato di più". Lo ha detto l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, Dazn, sul rigore concesso alla Juve nel finale che ha portato all’1-1 con l’Inter. "Da parte mia c’è stato un gesto di stizza non bello da vedere, ho sbagliato come ha sbagliato l’arbitro che era a due metri e ha detto che era tutto regolare", ha aggiunto Inzaghi, espulso nel finale di gara. Con il rosso mostrato a Inzaghi, diventano 4 i tecnici cacciati dagli arbitri: oltre all’allenatore dell’Inter, fuori anche Gasperini, Mourinho e Spalletti.

(fonte e foto - AdnKronos - si ringrazia)

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos