BILANCIO E PARTECIPATE: ROMA HA GLI ASSESSORI

Nominati i due assessori al Bilancio e alle Partecipate. Sono Andrea Mazzillo e Massimo Colomban

BILANCIO_E_PARTECIPATE_ROMA_HA_GLI_ASSESSORI.jpg

Si attendono a ore, forse a minuti, le conferme ufficiali dei nuovi assessori capitolini al Bilancio e alle Partecipate.

Chi ricoprirà il delicato ruolo di "addetto ai conti" è Andrea Mazzillo. Chi si occuperà invece di raddrizzare le storture incallite delle municipalizzate è Massimo Colomban.

Ad annunciarlo oggi è stata Virginia Raggi.

Colomban è un manager apprezzato tanto a destra quanto a sinistra, fondatore di Permasteelisa, leader mondiale degli "involucri monumentali". Uno che si è fatto da solo con impegno e amore per le proprie creazioni in vetro e acciaio che ha esportato in tutto il mondo. Al suo nome si associano il Sydney Opera House e il Guggenheim Museo di Bilbao.

cms_4615/foto_2.jpgQualche indiscrezione ha rivelato che a suggerirlo sarebbe stata proprio la "Casaleggio e Associati".

Mazzillo è già dirigente capitolino. Il suo contratto è passato in giunta i primi di agosto «con funzioni di coordinamento dello staff della sindaca e di verifica dell’attuazione delle linee programmatiche». Dottore di Ricerca in Economia e Gestione delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche, ha lavorato anche in Equitalia.

cms_4615/foto_3.jpgCome per diversi suoi colleghi, durante il processo di affermazione dei Cinque Stelle nella Capitale, è scoccata la scintilla. Mazzillo si è innamorato del Movimento e ha conquistato una posizione vicina alla Raggi che in lui sembra riporre grande fiducia.

Un neo. Anzi due. Almeno per i grillini più ortodossi. Nel 2006 si candidò con la lista civica Veltroni nel municipio di Ostia.

I primi mal di pancia si sono fatti sentire tanto a Palazzo Senatorio quanto a Montecitorio.

cms_4615/foto_4.jpgPaolo Ferrara, capogruppo cinque stelle in Aula Giulio Cesare, a trattenere la sfuriata non ce l’ha proprio fatta e, alla presenza di altri consiglieri, stando l’agenzia Adnkronos, non avrebbe risparmiato critiche durissime, non rilasciando comunque alla stampa alcuna dichiarazione.

Perché il diktat imposto da Grillo, di non parlare con i giornalisti, volenti o nolenti, tutti lo rispettano.

Paura della scomunica? Forse. O forse il buonsenso di aver compreso che di una “guida contabile” la Giunta ha bisogno, data l’incombente scadenza dell’assestamento di bilancio.

Perché, nonostante le rassicurazioni di Di Maio, lo spettro default è dietro l’angolo. E con un assessore che la macchina capitolina la conosce, ci si sente tutti un po’ più sicuri.

Ma non tutte le bocche riescono a trattenere le battute.

cms_4615/foto_5.jpg

"Se Raggi lo aveva nominato nel suo staff - sbotta una deputata - vuol dire che aveva il suo curriculum sotto gli occhi da mesi. È una porcata incredibile..".
In verità non è solo il trascorso all’ombra di Veltroni ad adirare gli appartenenti al Movimento. C’è sempre quell’annosa questione degli stipendi legati alle nomine. E Mazzillo nella black list c’era finito assieme a Romeo.
Ma per il bene di Roma non sarebbe il caso di sotterrare l’ascia di guerra e di provare insieme a governare...? Intanto arriva il comunicato stampa della sindaca: “Abbiamo davanti delle sfide importanti e il contributo di Mazzillo sarà prezioso vista la sua esperienza in finanza locale. Ho chiesto a Mazzillo di ricoprire l’incarico in giunta non solo per le sue competenze ma anche per affermare che il Movimento mette in campo i suoi più qualificati militanti”. Sono a disposizione dell’amministrazione – ribadisce il neo assessore -. Quanto prima presenterò un programma per il prossimo trimestre, condiviso con consiglieri comunali, Municipi e commissione capitolina competente. Parallelamente comincerà subito il lavoro che porterà alla redazione del prossimo bilancio di previsione”.

Massimo Lupi

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram