BALZO IN AVANTI PER JUVENTUS, ATALANTA E ROMA IN OTTICA CHAMPIONS

Rallentano, invece, Milan e Napoli, mentre la Lazio spera nel Giudice Sportivo

1614830068BALZO_IN_AVANTI_PER_JUVENTUS,_ATALANTA_E_ROMA_IN_OTTICA_CHAMPIONS___CALCIO_SERIE_A_4_3_21.jpg

Dopo l’anticipo nel turno infrasettimanale tra Juventus e Spezia (3-0) e in attesa del posticipo di questa sera tra Parma e Inter, la 25ma giornata del campionato di Serie A 2020/21 è proseguita con la vittoria del Verona sul campo del Benevento per 3-0 in virtù delle reti di Faraoni, Foulon (autogol) e Lasagna. Un successo importante per i veneti che tornano al successo dopo due pareggi consecutivi. Per il Benevento, invece, c’è aria di crisi. Nelle ultime nove giornate, infatti, la squadra di Inzaghi ha conquistato appena 4 punti, frutto di 5 sconfitte e 4 pareggi.

Risale la classifica il Cagliari che in casa batte il Bologna 1-0 grazie alla rete di Rugani a metà del primo tempo. Un risultato importante per i sardi che scavalcano il Torino e si portano, temporaneamente, al quartultimo posto.

cms_21150/2_Gasperini_fg_e_Ipa_ok.jpg

Successo anche per l’Atalanta che in casa supera il Crotone 5-1. Per i nerazzurri vanno a segno Gosens, Palomino, Muriel, Ilicic e Miranchuk, mentre la rete del temporaneo pareggio calabrese era stata realizzata da Simy nel primo tempo. Con questo successo l’Atalanta consolida il terzo posto (a pari punti con la Juventus), mentre è notte fonda per il Crotone fanalino di coda.

Conquista tre punti preziosi anche la Roma che in trasferta batte la Fiorentina 2-1. Fa tutto la squadra giallorossa che dopo essere passata in vantaggio con Spinazzola subisce il pareggio per un autogol di Veretout e poi, nei minuti finali, realizza la rete del definitivo vantaggio con Diawara. Un risultato importante per la Roma che ora è quinta, a due punti dalla zona Champions.

cms_21150/3_Rino_Gattuso_Fg_ok.jpg

Finisce 3-3, invece, la sfida tra Sassuolo e Napoli. Le reti sono state realizzate da Maximovic (autogol), Zielinski, Berardi (c.d.r.), Di Lorenzo, Insigne (c.d.r.) e Caputo (c.d.r.) - proprio nei secondi finali - per il definitivo pareggio emiliano. Con questo risultato il Napoli si allontana dalla zona Champions.

Termina in parità (1-1) anche il derby della Lanterna tra Genoa e Sampdoria. Dopo il gol di Zappacosta per i padroni di casa, arriva il pareggio blucerchiato – sempre nella ripresa - con Tonelli. Un risultato che accontenta entrambe le squadre.

Stesso risultato anche a San Siro tra Milan e Udinese. Dopo il vantaggio friulano con Becao, i rossoneri pareggiano all’ultimo respiro con Kessie su calcio di rigore. Un pareggio che va bene all’Udinese, ma non al Milan in ottica scudetto. La squadra rossonera, infatti, ha una partita in più e tre punti in meno dell’Inter.

Con questi risultati l’Inter comanda la classifica con 56 punti.

A seguire ci sono Milan (53), Atalanta e Juventus (49), Roma (47), Napoli (44), Lazio (43). Da segnalare che si devono ancora giocare diverse gare: Juventus-Napoli, Torino-Sassuolo e Parma-Inter. Per la gara Lazio-Torino, invece, si attende il verdetto del Giudice Sportivo.

(Foto da adnkronos.com Fotogramma e Ipa - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos