A TRE GIORNI DAL KICK-OFF, IN SERIE A TIENE BANCO IL CALCIOMERCATO

La SSC Bari,intanto,presenta il nuovo kit gara per la stagione 2020/’21

A_TRE_GIORNI_DAL_KICK-OFF,_IN_SERIE_A_TIENE_BANCO_IL_CALCIOMERCATO.jpg

Con Fiorentina-Torino (gara prevista per sabato 19 settembre alle ore 19.00) sta per alzarsi il sipario anche sul prossimo campionato di Serie A 2020/’21.

Un campionato che sarà inevitabilmente condizionato, proprio come quello appena concluso, dal Covid-19, un virus che ancora oggi sembra essere più attivo che mai.

Alcune gare della prima giornata, infatti, sono già state rinviate. Si tratta di Benevento-Inter, Udinese-Spezia e Lazio-Atalanta, squadre impegnate - per motivi diversi - fino ad agosto inoltrato (un ritardo dovuto proprio alla lunga sospensione nello scorso campionato per l’emergenza coronavirus).

Tralasciando, tuttavia, la questione del ritardo di circa un mese rispetto al tradizionale kick-off (calcio d’inizio), tutta l’attenzione in questo momento è rivolta verso il calciomercato. In particolare a tenere banco in questa sessione di calciomercato - che si chiuderà il 5 ottobre - è la questione legata al valzer delle punte: Dzeko dovrebbe passare dalla Roma alla Juventus e Milik dal Napoli alla Roma per circa 25 milioni di euro. Tutto sembra fatto, ma manca ancora l’ufficialità che potrebbe arrivare già nelle prossime ore. Al di là di queste trattative e di un paio di colpi messi a segno da Inter e Milan, tuttavia, si avverte calma piatta per le altre squadre di Serie A. Si fa fatica a vendere e di conseguenza a comprare. Bisognerà, dunque, attendere ancora tre settimane prima di avere un quadro definitivo circa i trasferimenti dei calciatori e appena tre giorni per assistere alla prima gara del nuovo campionato di Serie A.

cms_19071/2_Rino_maglie_ok.jpg

PRESENTAZIONE MAGLIE BARI

A poco meno di due settimane dall’inizio del campionato di Lega Pro - e nel bel mezzo del mercato estivo – la SSC Bari ha presentato ieri a Palazzo di Città i nuovi kit gara - a firma Kappa - per la stagione 2020/’21. Si tratta di tre maglie di colore e design diversi.

La prima delle tre, in realtà, di colore prevalentemente bianco con bordi rossi è quella che più richiama la storica casacca biancorossa. Un design pulito che riprende i classici colori del Bari.

La seconda, al contrario, è rossa con un paio di risvolti bianchi ed ha ‘una grafica più divertente’ – ha precisato il Presidente De Laurentiis.

La terza maglia, invece, è nera con richiami bianchi. Un colore che viene utilizzato spesso dalle squadre di calcio, un colore che piace e che fa sempre la sua figura.

Anche quest’anno, dunque, il Presidente biancorosso non si è risparmiato a livello di immagine dando grande risalto alla presentazione delle maglie.

cms_19071/3_presidente_Rino_ok.jpg

Le maglie sono sempre state importanti per noi – ha dichiarato il Presidente del Bari, Luigi De Laurentiis – soprattutto dal punto di vista dell’immagine in quanto abbiamo sempre cercato di rappresentare la città, il tifo, lo spirito, l’anima di questa squadra. In definitiva in questi anni abbiamo cercato di trovare delle soluzioni stilistiche che rappresentassero al meglio l’idea di una squadra ed una città importante. Anche quest’anno c’è stato un investimento non indifferente anche su questo e con Kappa abbiamo fatto un grande upgrade sui kit da gara, lavorando sui dettagli”.

Ma qual è la maglia più bella? Difficile dirlo. Premesso che i gusti sono soggettivi e che, dunque, non è mai facile esprimere un giudizio assoluto, la sensazione è che la prima maglia – quella bianca con bordi rossi - possa essere quella più vicina ai gusti dei tifosi baresi. Soprattutto per le vecchie generazioni, per chi ha visto giocare il Bari al vecchio stadio “della Vittoria” - vero tempio del calcio barese – la maglia biancorossa resta indelebile nella memoria dei meno giovani.

E probabilmente, per lo stesso criterio, la seconda maglia potrebbe essere la seconda scelta dei tifosi. Anche se invertiti, in effetti, i colori sono quelli e dunque sempre meglio di una maglia completamente nera che poco rappresenta la città, il tifo e la storia di questo grande e ultracentenario c

(Foto di Rino Lorusso – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App