A PASQUETTA IL CALCIO VIRTUALE IN CAMPO PER LA BENEFICIENZA

VINCONO I BIANCHI DI IMMOBILE, MA SOPRATTUTTO IL PROGETTO “UNITED PER L’ITALIA”

CALCIO_VIRTUALE_IN_CAMPO_PER_LA_BENEFICIENZA.jpg

Nell’ambito delle iniziative di beneficienza e raccolta fondi SKY#IoRestoACasaa sostegno della Protezione Civile per l’acquisto di apparecchi di ventilazione e D.P.I. (Dispositivi di Protezione Individuale) per il personale sanitario, ieri sera ha preso il via “United per l’Italia”, un progetto di solidarietà nato per fare beneficienza grazie al gioco del calcio virtuale. Si tratta di tre sfide online della durata di tre tempi da 15 minuti, la prima delle quali si è giocata nella serata di ieri tra due squadre (Bianchi e Blu) formate da 11 giocatori, tra calciatori professionisti e eSportPro (esperti giocatori di videogame).

Tra i professionisti del calcio che hanno aderito all’iniziativa – si legge sul sito di Sky Sport - troviamo Ciro Immobile, Davide Zappacosta (Roma), Pierluigi Gollini (Atalanta), Riccardo Orsolini (Bologna), Luca Pellegrini, Fabio Pisacane e Giovanni Simeone (Cagliari), Andrea Bertolacci (Sampdoria), Filippo Falco e Giulio Donati (Lecce), Andrea Petagna (Spal), Luca Vido (Pisa) e Luca Lezzerini (Venezia). Inoltre, tra i protagonisti ci sono anche alcuni calciatori dei campionati esteri come Moise Kean (Everton) e Adam Masina (Watford) entrambi del campionato inglese, Alessandro Florenzi ora in forza al Valencia e Juan Quintero del River Plate. Infine, anche l’ex campione del Mondo 2006, Marco Materazzi e l’ex portiere della Spal, ora svincolato, Emiliano Viviano.

cms_17052/2_immobile_adnkronos.jpg

La gara, bella e divertente, è terminata con la vittoria dei Bianchi di Ciro Immobile, avendo vinto i primi due round con il punteggio di 3-1 e 4-2 e pareggiato, il terzo, 6-6. Da segnalare come nei tre round erano sempre passati in vantaggio i blu, prima delle rimonte di Immobile & company.

È stato bello - ha dichiarato Immobile al termine della gara ai microfoni di Sky Sport – ma devo ringraziare i miei compagni perché senza di loro con ce l’avrei fatta. Ora speriamo di tornare in campo quanto prima per regalare un sorriso alla gente”.

Un’idea originale e divertente, dunque, che può aiutare a distrarsi dalla monotonia della quarantena e, allo stesso tempo, sostenere - attraverso una raccolta fondi -quanti stanno lavorando in modo esemplare per fronteggiare l’emergenza COVID19.

Ma l’iniziativa di Sky è importante anche perché in questo caso la tecnologia è al servizio del sociale. E momento migliore di questo non poteva esserci. Ma a proposito di tecnologia, va detto che ormai i videogiochi sono entrati a tutti gli effetti nel mondo dello Sport, tanto vero che anche la Serie A aveva già aperto le porte al mondo degli eSport con la creazione di un campionato.

cms_17052/3_de_siervo_A.jpg

Gli eSports – aveva dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A – sono un fenomeno in continua crescita ed espansione e rappresentano uno dei settori chiave dello sport business che ci avvicina sempre di più alle nuove generazioni”.

In effetti, giocando ad alti livelli anche l’on-line può diventare fonte di business e avvincente come è accaduto nel match appena raccontato.

In realtà la gara è stata virtuale, ma la voglia di vincere è stata la stessa di sempre, anche se al posto delle scarpette da calcio c’erano dei semplici joy stycks. Ma val la pena ribadire che al di là delle due squadre virtuali in campo, alla fine ha vinto la solidarietà, il progetto di Sky, “United per l’Italia”.

(Foto da ildenaro.it e adnkronos.com – si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App