A FIRENZE...RIFLETTORI PUNTATI SULLA NUOVA XIAOMI 12 SERIES

1647574787Xiaomi_12_Pro_Renders-Blue-1.jpg

L’azienda sceglie la Fondazione Franco Zeffirelli di Firenze per il debutto italiano della nuova famiglia di smartphone premium, riconfermando cosi la propria connessione con il mondo del cinema e dell’arte contemporanea

cms_25242/1.jpg

Xiaomi, azienda fondata nel 2010 leader al mondo nel settore degli smartphone, ha scelto Firenze - la città che tra le tante cose ha visto nascere e formarsi il famoso regista, sceneggiatore e scenografo Franco Zeffirelli - per celebrare l’arrivo in Italia di Xiaomi 12 Pro, Xiaomi 12 e Xiaomi 12X che rivoluzionano il concetto di videografia grazie a un comparto camera avanguardistico, combinato a funzionalità premium in un design iconico ed elegante.

cms_25242/2_1647573281.jpg

Il Complesso di San Firenze, che ospita l’intero patrimonio artistico e culturale di Zeffirelli e che illustra i suoi 70 anni di cinema e teatro, ha fatto da cornice all’evento di presentazione della Xiaomi 12 Series, con cui l’azienda punta a presidiare la fascia alta del mercato mobile e attorno alla quale ha sviluppato partnership e progetti di comunicazione che creano connessioni virtuose tra innovazione, cinema e arte contemporanea.

cms_25242/3.jpg

Proprio in virtù del legame tra Xiaomi e il mondo del cinema, iniziato con il sostegno della più importante mostra d’arte cinematografica italiana e proseguito con il coinvolgimento di alcuni dei più celebri registi e attori del nostro Paese, la serata è stata anche l’occasione per svelare l’Ambassador con cui l’azienda desidera avvicinare i propri consumatori alla nuova famiglia di smartphone. Luca Argentero, attore, doppiatore e autore, grazie alla sua naturale semplicità, unita a uno stile deciso ed elegante, incarna alla perfezione l’essenza di Xiaomi 12 Series, motivo per cui sarà il protagonista della nuova campagna di comunicazione locale, on air a partire da maggio.

cms_25242/4.jpg“Sono felice di intraprendere questa nuova avventura con Xiaomi perché ha dimostrato di essere un’azienda a cui piace creare sinergie sempre nuove per dialogare con tutte le generazioni attraverso prodotti, progetti e storie straordinarie capaci di ispirare le persone” – ha commentato Luca Argentero. "Le storie emozionano, entusiasmano e coinvolgono, ma il tono e lo strumento di narrazione possono fare la differenza. Ecco, con Xiaomi 12 Series proveremo a raccontare storie autentiche utilizzando un linguaggio cinematografico che possa appassionare il grande pubblico".

La Xiaomi 12 Series si distingue per il suo design ricercato e sofisticato, un sistema di ricarica di nuova generazione e un comparto camera pioneristico che, unitamente ai molteplici effetti cinematografici e alle innovative modalità Ultra Night Video e Xiaomi ProFocus, consente di creare contenuti di altissimo livello anche in condizioni di scarsa luminosità, mantenendo sempre a fuoco i soggetti in movimento.

cms_25242/5.jpg

Per mostrare quindi la qualità di video e foto e per esaltare le doti della tripla fotocamera di questi nuovi smartphone, Xiaomi ha deciso di realizzare una serie di film, cortometraggi e documentari girati con Xiaomi 12 Series, affidandone sceneggiatura e produzione ad alcuni premium partner.

Tra questi c’è il Venezia FC, squadra famosa a livello Internazionale proprio per la sua anima creativa ed espressiva, con cui l’azienda ha avviato lo scorso novembre una collaborazione all’insegna dello stile, celebrando la connessione tra sport, fashion e cultura, e scegliendo di lavorare in sinergia per la produzione di ‘MORE’, un documentario dedicato alla città di Venezia, ai suoi abitanti e alla sua autenticità.

Xiaomi ha anche recentemente annunciato la sponsorizzazione del Padiglione Italia alla 59. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia. Un supporto che riflette la sensibilità del brand e che pone al centro della propria mission la creatività e la promozione continua di cultura e innovazione. Un’innovazione simbolica come promotore culturale, ma anche concreta grazie all’amplificazione del progetto espositivo della Biennale attraverso un percorso di comunicazione online e offline che prevede la produzione di 2 film e di un reportage fotografico in grado di mettere in luce i valori che legano il brand al Padiglione Italia.

Infine, sempre nel corso dell’evento, Xiaomi ha annunciato una nuova collaborazione con la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia, tra i musei più importanti in Italia per l’arte moderna europea e americana del XX secolo. L’accordo prevede la creazione di una serie contenuti video che verranno condivisi sull’account Instagram del museo fino al 31 agosto, 2022. Il progetto di comunicazione digitale, sostenuto da Xiaomi, racconterà alcuni dei capolavori conservati a Palazzo Venier dei Leoni, la mostra Surrealismo e magia. La modernità incantata, in apertura il 9 aprile, nonché la città di Venezia che fa da cornice alla Collezione, e prevede la direzione artistica dei creator Salvatore "Surry" Cinquegrana e Alberto Carrato, che utilizzeranno gli smartphone della serie Xiaomi 12 per la realizzazione dei contenuti.

“Domina la scena è il claim scelto per la nuova Xiaomi 12 Series proprio per il suo stampo cinematografico e per la capacità di evocare il mondo che vive davanti e dietro l’obiettivo, che sia quello di una macchina da presa o di uno smartphone. Oltre ad incarnare un valore, dunque, rappresenta per Xiaomi anche un approccio alla comunicazione, che si traduce in connessioni virtuose con l’eccellenza italiana, al fine di celebrare il valore e la credibilità del brand e dei nostri prodotti. Il nostro ambassador, le iniziative e le collaborazioni presentate vanno esattamente in questa direzione, e non potremmo esserne più orgogliosi" - ha commentato Davide Lunardelli, Head of Marketing di Xiaomi Italia.

Ilaria Leccese

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


News by ADNkronos


Salute by ADNkronos