AMERICA, L’URAGANO IAN CONTINUA A SEMINARE PANICO

Si registrano due vittime. Infrastrutture elettriche distrutte

AMERICA_Licenze_Creative_Commons.jpg

L’uragano Ian, classificato di categoria 3 della scala Saffir-Simpson, ha colpito durante il suo cammino le regioni occidentali dell’isola di Cuba mietendo due vittime, sepolte vive nella loro abitazione, e mandando in tilt il sistema energetico di tutta l’isola. Infatti, è stata interrotta l’erogazione di energia elettrica e molte infrastrutture sono state distrutte.

Ingenti, poi, i danni all’agricoltura, soprattutto per le coltivazioni di tabacco, rase al suolo.

cms_27674/Foto_1.jpg

A causa di questo evento, Cuba è rimasta tutta la notte senza corrente elettrica e di conseguenza al buio, come fa sapere il ministero cubano dell’Energia. Le raffiche di vento, che hanno raggiunto i 200 km/h, insieme alle piogge hanno distrutto i vari collegamenti elettrici e diversi tecnici; operatori del settore sono stati al lavoro fin da subito per cercare di ristabilire il servizio quanto prima.

Immediato il sostegno delle autorità nazionali, che con Miguel Diaz-Canel, presidente della Repubblica, si sono recate nella regione di Pinar del Rio, la più colpita dall’impeto dell’uragano, per esprimere la loro solidarietà e vicinanza ai cittadini.

Il capo della Repubblica ha poi dichiarato che l’uragano Ian ha provocato danni senza precedenti - che al momento non sono quantificabili - ma che lo Stato si impegnerà ad aiutare la popolazione.

All’area di Pinar del Rio si aggiungono anche le regioni di L’Avana, Artemisa e Mayabeque, che insime all’isola della Gioventù sono le zone più colpite dal passaggio dell’uragano e che versano attualmente in stato di emergenza.

cms_27674/Foto_2.jpg

Ora l’uragano punta verso la Florida e dal Centro Nazionale Uragani degli Stati Uniti d’America fanno sapere che Ian, durante il suo tragitto, si è rafforzato diventando una vera e propria tempesta classificata alla categoria 4.

Son previsti, quindi, forti venti e inondazioni. Per questo motivo è stato consigliato alla popolazione di prepararsi a qualsiasi evenienza.

Antonio Conversano

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram