ALLEANZA USA-ISRAELE CONTRO LA MINACCIA NUCLEARE DI TEHERAN

Biden e Lapid firmano patto di sicurezza, dura la risposta del presidente iraniano Raisi

1657838630ALLEANZA_USA-ISRAELE_CONTRO_LA_MINACCIA_NUCLEARE_DI_TEHERAN.jpg

Usa e Israele alleate contro una minaccia comune, il nucleare iraniano. Con queste parole si potrebbe riassumere l’incontro tra il presidente americano Joe Biden e il premier israeliano Yair Lapid, i quali hanno stipulato un importante patto di sicurezza: laddove Teheran fosse nelle condizioni di acquisire l’arma atomica, Washington sarebbe autorizzata a fare di tutto per impedirlo. Una decisione drastica, che ha generato un’ostile risposta da parte del presidente iraniano Ebrahim Raisi: quest’ultimo ha fatto sapere di essere pronto a sferrare una "risposta dura e spiacevole" a "qualsiasi errore" degli Stati Uniti.

cms_26790/Foto_1.jpg

In realtà, il dossier sul nucleare iraniano è sempre stato motivo di attrito tra Usa e Israele, che spesso hanno manifestato opinioni divergenti e che tuttora non concordano su tutti i punti. I due capi di stato oggi sono giunti a un compromesso in nome del bene comune, convenendo sul fatto che occorra far sfoggio di una "minaccia militare credibile" per spingere l’Iran ad accettare un nuovo accordo sul nucleare. "L’unica cosa che fermerà l’Iran è sapere che se continua a sviluppare il suo programma nucleare, il mondo libero userà la forza" ha dichiarato con preoccupazione Lapid. Biden gli ha poi fatto eco commentando: "Continuo a credere che la diplomazia sia il modo migliore, ma ribadisco l’inviolabile impegno degli Usa nei confronti della sicurezza di Israele. Ci assicureremo che possa difendersi da sola".

cms_26790/Foto_2.jpg

Dopo aver parlato con Lapid, Biden ha fatto visita anche a Netanyahu, per non esprimere alcuna preferenza in quanto entrambi sono in corsa per il voto del prossimo novembre. Netanyahu ha colto l’occasione per rilanciare le proposte che caratterizzano la sua campagna elettorale, sostenendo “questo è quello che farò se e quando tornerò premier” in riferimento agli urgenti provvedimenti contro la possibile minaccia nucleare iraniana.

Massimo Montinari

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

Email: redazione@internationalwebpost.org

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram