"...i colori della Cultura" sulla cresta dell’onda

Cresce il numero delle iscrizioni e cresce il numero degli scrittori, poeti, artisti, giornalisti, collaboratori

I_COLORI_DELLA_CULTURA_18_7_2020.jpg

La nascente rubrica I Colori della Cultura,che dal prossimo primo settembre, porterà una ventata di novità alle pagine dell’IWP, continua a far notizia. Cresce il numero delle iscrizioni e cresce il numero degli scrittori, poeti, artisti, giornalisti, collaboratori.

Nel crescendo trovano, già in questa fase, piena espressione originalità e qualità dei contributi, in paio con lavori che, per la loro portata, saranno necessariamente calendarizzati in pubblicazione periodica.

Continuo ad essere molto grata al critico e storico dell’arte Miroslava Hàjek , il critico letterario Gian Carlo Lisi, ai poeti e scrittori Carla Abenante, Ada Filosa, Luis Balocchi, Carla Malerba, al giornalista Gianpiero Menniti, allo scrittore cultore della cucina storica tradizionale Bruno di Ciaccio, alla social media manager Filomena Cimieri, allo scrittore esperto in fotografia artistica Aldo Rossetti, ai giovani Doriana Greco (Scuola di Restauro MiBACT) e Francesco Leccese (specializzando in informazione, editoria e giornalismo), ai neo collaboratori: lo scrittore itrano Antonio Conte, Andrea Fabiani, poeta cosentino impegnato nel fare cultura attraverso eventi di interesse internazionale, il poeta Alessandro Palmieri studioso della poetica dialettale romanesca ignorata dalla storia, i prof. Damiano Marinelli e Giuseppe Spoto, colleghi di penna nella letteratura giuridica accademica e nella cultura della comunicazione.

In esito alla settimana che sta per concludersi ringrazio per gli interessanti articoli: Vito Coviello, scrittore materano cieco che mi onora di volermi come recensionista delle sue opere devolute ad ospedali ed istituzioni, Raffaele Floris per le sue interessantissime proposte di lettura, il critico letterario Fabrizio Oddi per le interessanti analisi, gli scrittori Camillo Beccalli e Andrea Vaccaro studiosi delle civiltà che hanno reso la Sicilia una regione meravigliosa, la giornalista Elisabetta Ruffolo per le argute interviste a noti personaggi del teatro e del cinema,

Un sentito grazie all’artista e scrittrice Maria Casalanguida per l’impeccabile attività di coordinamento redazionale.

Antonella Giordano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App