"LE VOCI DEGLI ALBERI"

I versi dei poeti nei viali alberati di Milano

1601235075copertina.jpg

Nel capoluogo lombardo i versi dei poeti echeggiano dagli smartphone, tra viali alberati, chiome e fusti. Si tratta del progetto “Le voci degli alberi”, un’app innovativa e stimolante firmata da Giovanna Iorio, artista italiana e a sua volta autrice di versi. L’applicazione, una volta scaricata, aprirà una mappa in cui sono segnati dei percorsi nella natura, della frenetica Milano, con le installazioni sonore dalle quali è possibile ascoltare le voci di Montale, Ungaretti, Fortini, Lamarque e tanti altri poeti del presente e del passato. Grazie ad un sistema di geo-localizzazione, in corrispondenza di alcuni luoghi verdi caratteristici della città, come la Quercia Rossa di Piazza XXIV Maggio, dei giardini di via Palestro e del Giardino della Villa Belgioioso Bonaparte, si può staccare la spina per un po’ e farsi trasportare nel mondo della letteratura dai più grandi autori della storia, di tutto il mondo.

cms_19240/foto_1.jpg

L’idea che ha smosso l’artista Giovanna Iorio alla creazione dell’app è la prospettiva del rigido inverno che affronteranno le persone di Milano in questo preciso momento storico, in cui bisognerà convivere ancora con il coronavirus: "Con tutti i divieti che ci sono - spiega l’autrice - camminare nei parchi e trovare la voce dei poeti è anche un modo per vincere la solitudine dei prossimi mesi in un inverno che si preannuncia duro. Ed è un modo delicato di unire ecologia e letteratura, voce e natura. Queste installazioni sono come delle biblioteche, voci sparse nei parchi e accanto ad alberi monumentali o in luoghi simbolici. Un cellulare con degli auricolari è tutto ciò che serve”.

cms_19240/foto_2.jpg

L’artista di questa esperienza immersiva, è la creatrice di Poetry Sound Library, la più grande biblioteca in versi del mondo, caricata sul web che fa’ ascoltare la voce di un poeta esplorando una cartina geografica che permette di fare passeggiate virtuali nei luoghi cari ai poeti. Grazie al progetto della Iorio, la tradizione orale che ci ha insegnato il valore e la purezza del suono, restituisce alla poesia la potenza della voce, in una sincronia in cui è possibile navigare e perdersi.

Nicòl De Giosa

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram