YEMEN, MILIONI DI VITE A RISCHIO

L’allarme dell’Unicef

1593460923copertina.jpg

Milioni di bambini yemeniti hanno un "disperato bisogno di aiuto umanitario". È l’allarme lanciato oggi dall’Unicef, secondo cui quattro minori yemeniti su cinque rischiano di morire prematuramente in quella che l’Onu definisce la peggiore crisi umanitaria del mondo. Lo scoppio della pandemia da Coronavirus, che ha spinto tra l’altro ad un taglio degli aiuti umanitari da cui dipende l’80% del sostentamento della popolazione, ha aggravato ulteriormente la già disperata situazione causata dalla guerra civile che imperversa nel Paese, la quale ha causato 100 mila morti solo in maniera diretta, senza contare gli incommensurabili danni indiretti. Ovviamente, è impossibile risalire con certezza al numero di contagiati da Covid-19 in Yemen.

cms_18088/foto_1.jpg

Il conflitto e un sistema sanitario pressoché inesistente fanno sì che il tracciamento sia impossibile, in uno Stato che ha già a che fare con malattie debellate in gran parte del resto del Mondo. I Paesi ricchi del Medio Oriente, in primis Iran e Arabia Saudita, finanziano le milizie e speculano sulle vite di milioni di persone: sono oltre 2 milioni i bambini ridotti alla fame, quasi 8 quelli che non hanno accesso all’istruzione. Il calo ulteriore delle capacità produttive sta causando inflazione in un Paese dove la maggioranza della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà.

cms_18088/foto_2.jpg

La guerra che va avanti da sei anni ha diviso il Paese in una zona a nord, controllata dai miliziani sciiti Houthi sostenuti dall’Iran, e il sud dove è stato trasferito il governo appoggiato dall’Arabia Saudita. Nel mezzo, oltre 30 linee di conflitto. Unico barlume di speranza è il fatto che il governo yemenita del presidente Abd Rabbu Mansur Hadi e i separatisti del sud hanno raggiunto un accordo per la de-escalation e il cessate-il-fuoco nella provincia di Abyan. Lo ha annunciato il portavoce della coalizione a guida saudita Turki al-Maliki, aggiungendo che la ripresa del dialogo per il raggiungimento di un’intesa tra le parti avverrà nei prossimi giorni a Riad, in Arabia Saudita. Si tratta, però, di un cessate-il-fuoco parziale, in quanto il fronte yemenita è totalmente frammentato.

Giulio Negri

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App