Why the US keeping interest rates on hold is an opportunity for investors

Why_the_US_keeping_interest_rates_on_hold_is_an_opportunity_for_investors_.jpg

The US financial authority declined to raise interest rates for the first time in a decade

cms_2735/3.jpg

There’ll be no US interest rate rise this year, reckons Jim Cielinski, fixed income head at Columbia Threadneedle, after US Federal Reserve keeping interest rates on hold on Thursday. “We’re looking at 2016 now for the first increase in rates,” he said. David Lamb, head of dealing at forex specialists FEXCO agreed. “The prospect of a rise before the end of the year, which had almost seemed a sure thing, is now riding off into the sunset,” he said.

cms_2735/4.jpeg

Many experts had predicted the first hike in rates for a decade but the US financial authority decided to leave the Federal Funds rate unchanged at 0.25 per cent, citing recent global developments and their potential impact on inflation. By doing so the Fed is fuelling market uncertainty, but that gives opportunities for investors, said Nigel Green, chief executive of deVere Group. “With the Fed, the world’s de facto central bank, keeping interest rates at historic lows, it is itself fuelling more uncertainty in global markets than if it had raised them,” he said.

cms_2735/5.jpg

Mr Green believes despite the volatility created by uncertainty around the Fed’s actions, there remains a significant amount of potential upside that investors an tap into.“Equity valuations appear to be fundamentally sound, so any China or US rate-related volatility is perhaps worth taking advantage of where possible,” he said. However David Zahn, head of European fixed income at Franklin Templeton said that there could be more opportunities created for investors when rates do rise.

cms_2735/6.jpg

“We don’t think the timing of any rate rise in itself, whether it’s in December or early next year, should be a concern,” he said. “When it does happen, we would expect some nerves in the market which could create opportunities.” Tom Stevenson, investment director at Fidelity Personal Investing pointed out that the Fed has just two more meetings in 2015 to start raising interest rates, adding to the growing view that it is now likely to be delayed until next year.

cms_2735/7.jpg

“Sitting on its hands it showed that it needs more time to gauge the impact of China’s deflation-exporting slowdown and the market turmoil that spooked investors in August,” Mr Stevenson said. “This caution today makes it even more likely that interest rates will remain lower for longer than many expected until recently.” He said the move –or lack of a move – could be a sign that it’s a good time for investors to look at assets that can offer a combination of income and growth. “Dividend paying stocks, corporate bonds and real estate all provide investors with the prospect of a yield that will continue to remain elusive for cash savers,” he said.

cms_2735/italfahne.jpgPerché la sospensione dei tassi di interesse da parte degli Stati Uniti rappresenta un’opportunità per gli investitori.

L’autorità finanziaria degli Stati Uniti ha rifiutato di alzare i tassi di interesse per la prima volta negli ultimi dieci anni. Non ci sarà alcun aumento del tasso di interesse negli Stati Uniti quest’anno, tuona Jim Cielinski, capo della concessione crediti presso la Columbia Threadneedle, dopo che lo scorso giovedì la Federal Reserve ha deciso di sospendere i tassi. Ha affermato: “Guardiamo al 2016 per il primo aumento dei tassi di interesse”. David Lamb, capo di dipartimento presso gli specialisti forex del FEXCO concorda. Ha detto: “la prospettiva per un aumento prima della fine dell’anno, che sembrava quasi una cosa certa, sta ora cavalcando verso il tramonto”. Molti esperti avevano previsto il primo rialzo dei tassi per un decennio, ma l’autorità finanziaria degli Stati Uniti ha deciso di lasciare il tasso dei Fed Founds invariato allo 0.25 per cento, citando i recenti sviluppi globali e il loro potenziale impatto sull’inflazione. In questo modo la Fed sta alimentando l’incertezza del mercato, ma che offre opportunità per gli investitori, Nigel Green, amministratore delegato del gruppo deVere ha detto: “ Con la Fed, di fatto la banca mondiale, che ha mantenuto i tassi di interesse ai minimi storici, si alimenta maggiore incertezza nei mercati globali che essa stessa ha contribuito a sollevare”. Green ritiene che nonostante la volatilità creata dall’incertezza attorno ad azioni della Fed, rimane una notevole quantità di potenziale di rialzo che gli investitori riallocano. Ha affermato: “Le valutazioni azionarie sembrano essere fondamentalmente sane, in modo che qualsiasi volatilità dei tassi relativi a Cina e Stati Uniti varrebbe la pena di prendere per quanto possibile”. Tuttavia, David Zahn, responsabile del tasso di reddito europeo presso il Franklin Templeton ha detto che ci potrebbero essere più opportunità create per gli investitori quando i tassi non aumentano. “Noi non pensiamo che il momento di un eventuale rialzo dei tassi di per sé, sia che si tratti di dicembre o dell’inizio dell’anno prossimo, dovrebbero rappresentare una preoccupazione”. “Per quanto succede, si potrebbero aspettare alcuni segni nel mercato che creerebbero opportunità”. Tom Stevenson, direttore degli investimenti presso la Fidelity Personal Investing ha sottolineato che la Fed ha solo altri due incontri nel 2015 prima di iniziare ad alzare i tassi, aggiungendo che la crescita annunciata ora rischia di essere posticipata al prossimo anno. Stevenson ha affermato: “Seduto sulle sue mani ha dimostrato che ha bisogno di più tempo per valutare l’impatto della deflazione-rallentamento delle esportazioni della Cina e le turbolenze del mercato che hanno spaventato gli investitori nel mese di agosto”. “Questa cautela oggi rende ancora più probabile che i tassi di interesse rimarranno bassi più a lungo di quanto molti si aspettavano fino a poco tempo fa”. Ha detto che la mossa – o mancanza di movimento – potrebbe essere un segno che è un buon momento per gli investitori ad osservare le attività che potrebbero offrire una combinazione di reddito e crescita. Ha affermato: “Paga dividendi, azioni, obbligazioni societarie e beni immobili che tutti forniscono agli investitori con la prospettiva di un rendimento che continuerà a rimanere inafferrabile per i risparmiatori di cassa”.

(Tradotto dall’articolo “Why the US keeping interest rates on hold is an opportunity for investors” scritto da Simon Read, pubblicato sul sito independent.co.uk giovedì 17 settembre 2015).

Domenico Moramarco

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App