WORLD PANCREATIC CANCER DAY

Il 21 novembre, l’Italia e il mondo si accenderanno di viola

pancreas10.jpg

Tra qualche giorno molte città italiane, da nord a sud, “faranno luce” sul tumore al pancreas. Il 21 novembre, per la Giornata Mondiale per la Lotta al Tumore al Pancreas, palazzi, monumenti, edifici, piazze e luoghi simbolici e rappresentativi di ogni città, si illumineranno di viola. L’iniziativa, sbarcata in Italia nel 2015 e promossa dall’Associazione Nastro Viola Onlus con la campagna “Facciamo Luce sul Tumore al Pancreas”, ha lo scopo di creare consapevolezza riguardo alle neoplasie pancreatiche, chiedendo alle istituzioni di promuovere campagne informative, di prevenzione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Anche quest’anno sono molte le città italiane che hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione sulla lotta al tumore al pancreas, neoplasia tra le più diffuse, ma poco conosciute in termini di diagnosi e prevenzione. Adesione che tende a crescere sempre più, grazie anche alla collaborazione con la Fondazione Nadia Valsecchi, Associazione Oltre la Ricerca e Associazione My Everest. Nel 2018 sono stati infatti oltre 100 gli edifici illuminati di viola. Non solo le cascate del Niagara negli USA o la Opera House di Sidney, anche Milano, Brescia, Genova, Santa Margherita Ligure, Parma, Carpi, Modena, Firenze, San Miniato, Macerata, Roma, Fiumicino, Caserta, Bari, Canosa di Puglia, Reggio Calabria e Catania, solo per citarne alcune, illumineranno di viola alcuni dei loro monumenti architettonici più belli e d’interesse storico. Per l’elenco completo si rimanda alla pagina Facebook dell’Associazione Nastro Viola.

cms_14964/Fot_1.jpg

La campagna “Facciamo Luce sul Tumore al Pancreas”, è un mezzo per “fare luce” su di una malattia definita metaforicamente “Killer silenzioso”, perché la diagnosi precoce è resa difficile in quanto i sintomi maggiormente riconducibili a questo tumore appaiono solo in stato avanzato. I campanelli di allarmemaggiormente frequenti sono costituiti da ricorrenti disturbi dell’apparato digerente, improvviso calo di peso, persistenti dolori addominali che si irradiano alla schiena, urine scure, feci di colore chiaro, nausea, vomito, comparsa improvvisa di diabete, prurito ed ittero (colorazione giallastra della cute e della parte bianca dell’occhio). Il 21 novembre, inoltre, per il World Pancreatic Cancer Day, le associazioni Nastro Viola Onlus e Fondazione Valsecchi Onlus hanno in programma un convegno dal titolo “Il Paziente al Centro”organizzato a Roma il 21 Novembre alle ore 09.30 nella Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento Di Santa Maria sopra Minerva (Piazza della Minerva 38). L’evento, organizzato in collaborazione con le Associazioni di pazienti Unipancreas, Amici del Pancreas e Voglio il Massimo, rappresenta un momento di incontro aperto a chiunque fosse interessato a fare il punto sulla ricerca, sulle terapie, sulle cure e sugli aspetti legati alla prevenzione, alla diagnosi e all’alimentazione che ruotano attorno a questo tumore. In questa occasione saranno inoltre portate all’attenzione delle Istituzioni le necessità riscontrate da pazienti e caregivers in merito alla gestione di questa complessa patologia. La partecipazione all’evento è gratuita previa prenotazione obbligatoria (info e prenotazioni: tel. 335494667 – rdeia@proformatcomunicazione.it) Per maggiori informazioni sulla Associazione Nastro Viola Onlus: www.nastroviola.org.

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su