UN LIBRO MAI FINITO

La misteriosa morte di Imane Fadil

1552801889La_misteriosa_morte_di_Imane_Fadil.jpg

“Credo di essere stata avvelenata”. Sono le ultime parole pronunciate da Imane Fdil, la modella marocchina che nel processo Ruby era diventata una teste fondamentale, con le sue presunte rivelazioni inerenti alle famose cene di Arcore.

Si è spenta all’Humanitas di Rozzano (Milano), dopo oltre trenta giorni di agonia. Stando ai primi accertamenti, pare che le cause della morte siano riconducibili a un mix di sostanze radioattive.

cms_12152/2.jpg

La procura di Milano non perde tempo ed apre un fascicolo per omicidio volontario, ascoltando i primi testimoni, tra cui il fratello della vittima e il suo legale. Lo stesso procuratore Greco ha rassicurato tutti, affermando che il tutto sarà portato alla luce in tempi brevi.

La giovane modella in questi mesi stava lavorando all’uscita del suo libro, in cui avrebbe raccontato tutto quello che sapeva sulle vicende che coinvolgono Silvio Berlusconi. Lei stessa ricordava che nel 2011 aveva partecipato a otto cene nella villa di Arcore, diventando una delle cosiddette “pentite del Bunga-Bunga”. Inoltre, si era costituita parte civile nei vari processi a Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti.

cms_12152/3.jpg

Già a partire dal 2012, si definiva in pericolo per ciò che aveva visto e detto. Indubbiamente, tutti i riflettori sono puntati su Berlusconi (all’epoca presidente del consiglio). Lui stesso, a varie testate giornalistiche, specifica: “Non l’ho mai conosciuta, ad ogni modo mi dispiace per la sua morte”.

Qualcosa però non torna: i magistrati, nel curare la fase istruttoria, hanno certificato che la giovane modella era stata ad Arcore più volte.

“Ho detto la verità e ho subito respinto tentativi di corruzione”. Queste le ultime parole alla stampa pronunciate dalla Fadil.

Si arriverà mai a risolvere questo mistero oppure cadrà nel dimenticatoio come molti altri?

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App