UNIVERSIADI NAPOLI 2019: ORO, ARGENTO E BRONZO PER UN’ITALIA DA RECORD

L’ITALIA, SESTA, RAGGIUNGE QUOTA 36 E CON 11 ORI EGUAGLIA LA RUSSIA

UNIVERSIADI_NAPOLI_11_7_19.jpg

A distanza di una settimana dall’inizio di queste Universiadi l’Italia continua a stupire. Conquista altri tre podi di cui un oro, un argento ed un bronzo tra atletica, nuoto e taekwondo. Con 36 medaglie conquistate (11 ori, 10 argenti e 15 bronzi) l’Italia è sempre sesta, ma raggiunge la Russia almeno per numero di ori conquistati. Una classifica più che meritata per gli atleti azzurri come evidenziato nel successivo racconto giornaliero.

4 luglio (1a giornata)

L’Italia inizia bene l’avventura napoletana conquistando 7 medaglie complessive (1 argento e 6 bronzi) tra nuoto, scherma e tuffi. Iniziamo con il nuoto dove arriva l’argento di Matteo Ciampi nei 400 stile libero, il primo bronzo nei 400 misti di Ilaria Cusinato e altri due nelle staffette 4×100 stile libero femminili (con Paola Biagioli, Gioelemaria Origlia, Giulia Verona e Aglaia Pezzato) e maschili (con Ivano Vendrame, Alessandro Bori, Davide Nardini e Giovanni Izzo). Proseguiamo con i bronzi di Roberta Marzani nella spada femminile e di Matteo Neri nella sciabola maschile per finire con i tuffi dove Gabriele Auber conquista il terzo posto dal trampolino di un metro.

5 luglio (2a giornata)

Altra giornata propizia per l’Italia che incrementa il proprio bottino con altre quattro medaglie tra scherma, ginnastica artistica e tiro al volo.

cms_13391/2_CIPRESSA_ORO_www.jpg

Iniziamo dal Fioretto femminile con l’oro (il primo di queste Universiadi) conquistato da Erica Cipressa ed il bronzo di Camilla Mancini. A seguire l’argento di Fiammetta Rossi nel trap femminile del tiro a volo ed il bronzo nella ginnastica artistica a squadre con Carlotta Ferlito, Mori Lara e Rizzelli Martina.

6 luglio (3a giornata)

cms_13391/3_ROSSI_D_AMBROSIO_foto_Universiadi_ufficiali.jpg

Giornata ricca di medaglie per l’Italia. Fiammetta Rossi, dopo l’argento nel trap femminile, conquista anche l’oro nel trap misto in coppia con Simone D’Ambrosio, battendo in finale la Cina Taipei. Ma una doppietta di prestigio arriva dal fioretto maschile dove, in una finale tutta italiana, Damiano Rosatelli vince l’oro superando Guillaume Bianchi (argento)per 15-10 grazie aduna rimonta pazzesca. L’Italia, ad ogni modo, è protagonista anche nella sciabola femminile dove conquista altre due medaglie: l’argento con Lucia Lucarini sconfitta dalla francese Balzer ed il bronzo con Michela Battiston. Ma non è finita. C’è anche l’argento nei 1500 stile libero di Alessio Occhipinti che finisce alle spalle dello svedese Johansson e il bronzo nei 200 sl di Stefano Di Cola che,grazie ad un gran finale,si piazzadietro al russo Snegirev e al vittorioso statunitense Apple. Arriva, infine, anche un altro bronzo nel trampolino sincro da 3 metri grazie alla coppia Francesco Porco/Andrea Casoli che termina la gara alle spalle di Russia e Cina.

7 luglio (4a giornata)

cms_13401/4_Carlotta_Ferlito_foto_universiadi_ufficiali.jpg

Bene l’Italia anche in questa giornata soprattutto nella ginnastica artistica dove Carlotta Ferlito conquista l’oro nel corpo libero – e Lara Mori l’argento sulla trave. Poi ancora altri due secondi posti. Uno arriva nella scherma a squadre con le spadiste Roberta Marzani, Eleonora De Marchi e Nicol Foietta al termine di una finale tiratissima persa contro le russe 45-40, mentre l’altro argento lo conquista la squadra femminile (Paola Biagioli, Linda Caponi, Sara Ongaro e Alice Scarabelli) nella 4x200 stile libero femminile vinta dagli Usa. Infine, il bronzo conquistato da Silvia Scalia nella finale dei 100m dorso femminili che ha visto trionfare ancora gli Usa con una doppietta.

8 luglio (5a giornata)

cms_13411/5_Team_Fioretto_foto_universiadi_ufficiali.jpg

Ancora una giornata propizia per la scherma azzurra che regala altre due medaglie: un oro conquistato dalla squadra femminile del fioretto composta da Camilla Mancini, Erica Cipressa e Martina Sinigalia ed un bronzo vinto dagli spadisti Lorenzo Buzzi, Valerio Cuono e Federico Vismara. A farne le spese sono state rispettivamente le russe sconfitte per 45-38 e la Polonia battuta per 45-33.

9 luglio (6a giornata)

cms_13424/6_Di_Marziantonio_Chiara_tiro_foto_universiadi_ufficiali.jpg

Giornata incredibile per i colori azzurri. Chiara di Marziantonio, infatti, conquista l’oro nello skeet con 55/60 piazzandosi davanti alla temibile kazaka Kravchenko (54/60), mentre, nel tiro a segno, la coppia Dario Di Martino/Maria Varricchio vince la medaglia di bronzo nella pistola mista 10 metri battendo l’India per 16-12. Ma anche la scherma è protagonista con due ori, il primo dei quali nel fioretto maschile con Francesco Ingargiola, Guillaume Bianchi e Damiano Rosatelli che strapazzano in finale la Corea per 45-22. Il secondo oro, invece, arriva dalle sciabolatrici Michela Battiston, Lucia Lucarini e Rebecca Gargano che battono la Francia per 45-41. Altre medaglie arrivano anche dal nuoto. Silvia Scalia vince nei 50 dorso donne davanti alla statunitense Haan, mentre è argento per la squadra maschile formata da Mattia Zuin, Matteo Ciampi, Alessio Proietti Colonna e Stefano Di Cola nella staffetta 4×200 sl vinta dagli Usa. Infine, l’ultima medaglia della giornata arriva nell’atletica dove Daisy Osakue è prima nel lancio del disco (61,69) davanti alla favorita tedesca Vita Claudine (61,52).

10 luglio (7a giornata)

cms_13433/7_Folorunso_universiade2019napoli.jpg

Il medagliere azzurro si arricchisce ulteriormente grazie all’oro conquistato nell’atletica da Ayomide Folorunso - giunta davanti alla sudafricana Van der Watl - nei 400 metri ad ostacoli femminili e all’argento vinto nel nuoto da Linda Caponi - preceduta dalla statunitense Carsen Meitz - nei 400m sl. Ma l’Italia conquista la sua prima medaglia anche nel taekwondo. Ci pensa Antonio Flecca con il bronzo nella categoria 58 kg dopo la sfortunata semifinale persa di misura (10-11) contro Tumenbayar Molom.

(Foto da: universiade2019napoli.it - Si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su