The latest launch of Xerjoff, the Turin brand of niche fragrances

Luxor, a thrilling journey through ancient Egypt

1580613850Luxor,_a_thrilling_journey_through_ancient_Egypt.jpg

cms_15931/2.jpg

The fascinating Egyptian civilization inherent in the city of Luxor has certainly inspired the creation of the new "Luxor" fragrances by Xerjoff, it contains the greatness of one of the most ancient civilization in the world.

cms_15931/5.jpg

For Sergio Momo, founder of the brand of artistic fragrances Xerjoff, two are the key elements that have guided every move since the creation of his maison: the use of precious and high quality raw materials, and the excellence of Italian master craftsmen. His passion for these inalienable qualities is seen not only in the search for primary essences, but also in the way in which the perfumes of Xerjoff are presented, small masterpieces of olfactory art. "With Xerjoff we sell the beautiful and bring the beauty of Italy around the world, and this is the most extraordinary job that exists", says Sergio Momo, CEO of the brand, "Xerjoff is much more than a perfume, it is a form all-Italian art, a real one-of-a-kind jewel".

cms_15931/3.jpg

Luxor was the ancient city of Thebes, the great capital of (Upper) Egypt during the New Kingdom, and the glorious city of Amun, later to become the god Amun-Ra. The city was regarded in the Ancient Egyptian texts as wꜣs.t (approximate pronunciation: "Waset"), which meant "city of the sceptre", and also as tꜣ ı͗pꜣt (conventionally pronounced as "ta ipet" and meaning "the shrine") and then, in a later period, the Greeks called it Thebai and the Romans after them Thebae. Thebes was also known as "the city of the 100 gates", sometimes being called "southern Heliopolis" (’Iunu-shemaa’ in Ancient Egyptian), to distinguish it from the city of Iunu or Heliopolis, the main place of worship for the god Ra in the north.

The modern city sprawls to the site of the Ancient Egyptian city of Waset, also known as Nut and to the Greeks as Thebes or Diospolis, Luxor has frequently been characterized as the "world’s greatest open-air museum", as the ruins of the temple complexes at Karnak and Luxor stand within the modern city. Immediately opposite, across the River Nile, lie the monuments, temples and tombs of the west bank Necropolis, which includes the Valley of the Kings and Valley of the Queens.

cms_15931/4.jpg

Luxor by Xerjoff is an oriental and fresh perfume that evokes the splendor of a civilization, which still enchants us with the beauty of its forms, colors and paintings. Ceylon cinnamon, leather, incense, Atlas cedar, tobacco, myrrh, Indonesian patchouli, a mixture of oud Cambodian and Thai, Indian Cypriot and Cardamom, are the elements that together make Luxor, an essence capable of enrich our olfactory experience, guiding us towards new stimulating universes, which inspire always intense emotions.

cms_15931/8.jpg
The fragrance opens with Sri Lankan cardamom, leather, cinnamon top notes. Heart combines a perfect balance of Incense, Atlas Cedar with warm Tobacco and Myrrh. It ends with fabulous Indonesian Patchouly, Blend of Cambodian and Thai Oud.

cms_15931/italfahne.jpgL’ultimo lancio di Xerjoff, il brand torinese di fragranze di nicchia

"Luxor", un viaggio emozionante attraverso l’antico Egitto

L’affascinante civiltà egizia insita nella città di Luxor ha sicuramente ispirato la creazione delle nuove fragranze "Luxor" di Xerjoff, racchiude la grandezza di una delle più antiche civiltà del mondo.

Per Sergio Momo, fondatore del marchio di fragranze artistiche Xerjoff, due sono gli elementi chiave che hanno guidato ogni mossa sin dalla creazione della sua maison: l’uso di materie prime preziose e di alta qualità e l’eccellenza dei maestri artigiani italiani. La sua passione per queste qualità inalienabili è vista non solo nella ricerca di essenze primarie, ma anche nel modo in cui vengono presentati i profumi di Xerjoff, piccoli capolavori dell’arte olfattiva. "Con Xerjoff vendiamo il bello e portiamo la bellezza dell’Italia nel mondo, e questo è il lavoro più straordinario che esista", afferma Sergio Momo, CEO del marchio, "Xerjoff è molto più di un profumo, è una forma arte tutta italiana, un vero gioiello unico nel suo genere ".

Luxor era l’antica città di Tebe, la grande capitale dell’Egitto (superiore) durante il Nuovo Regno e la gloriosa città di Amon, che in seguito divenne il dio Amun-Ra. La città era considerata nei testi dell’antico Egitto come wꜣs.t (pronuncia approssimativa: "Waset"), che significava "città dello scettro", e anche come tꜣ ı͗pꜣt (convenzionalmente pronunciato come "ta ipet" e significa "il santuario" ) e poi, in un periodo successivo, i Greci lo chiamarono Teba e i Romani come loro Teba. Tebe era anche conosciuta come "la città delle 100 porte", a volte chiamata "Heliopolis meridionale" ("Iunu-shemaa" nell’antico Egitto), per distinguerla dalla città di Iunu o Heliopolis, il principale luogo di culto per dio Ra nel nord.

La città moderna si estende sul sito dell’antica città egiziana di Waset, conosciuta anche come Nut e ai Greci come Tebe o Diospolis, Luxor è stata spesso definita come il "più grande museo a cielo aperto del mondo", come le rovine del tempio i complessi di Karnak e Luxor si trovano all’interno della città moderna. Immediatamente di fronte, attraverso il fiume Nilo, si trovano i monumenti, i templi e le tombe della riva occidentale della Necropoli, che comprende la Valle dei Re e la Valle delle Regine.
Luxor di Xerjoff è un profumo orientale e fresco che evoca lo splendore di una civiltà, che ancora ci incanta con la bellezza delle sue forme, colori e dipinti. Cannella di Ceylon, cuoio, incenso, cedro dell’Atlante, tabacco, mirra, patchouli indonesiano, una miscela di oud cambogiano e tailandese, cipriota indiano e cardamomo, sono gli elementi che insieme rendono Luxor, un’essenza capace di arricchire la nostra esperienza olfattiva, guidandoci verso nuovi universi stimolanti, che ispirano emozioni sempre intense.

La fragranza si apre con note di testa di cardamomo, cuoio, cannella dello Sri Lanka. Heart combina un perfetto equilibrio di incenso, cedro dell’Atlante con tabacco caldo e mirra. Termina con il favoloso patchouly indonesiano, miscela di cambogiano e Thai Oud.

Domenico Moramarco

Tags: Luxor Xerjoff profumo Sergio Momo

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App