Terremoto a Campobasso, scossa 3.5 (Altre News)

Coronavirus, nessuna vittima in 16 regioni - Viminale: reati in calo - Lombardia, discoteche riaperte dal 10 luglio - Zanardi, seconda operazione al cervello - Cinghiale causa incidente su A21

ITALIA_30_6_2020.jpg

Terremoto a Campobasso, scossa 3.5

cms_18091/terremoto_sismografo_tecnico_fg.jpg

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 è stata registrata dall’Ingv alle 18.21 nella zona di Campobasso, con epicentro a 3 km da Montecilfone (CB). Il sisma è stato localizzato ad una profondità di 18 km.

Coronavirus, nessuna vittima in 16 regioni

cms_18091/coronavirus_Venezia_ospedale_fg.jpg

Non si registra nessuna vittima con coronavirus in 16 regioni mentre si conta un morto in Lombardia, due in Piemonte, due in Emilia Romagna e uno in Toscana. Sono i dati forniti dal ministero della Salute.

Si tratta del numero di decessi più basso dal 28 febbraio e lo stesso che si registrò il 24 febbraio scorso. Il totale delle vittime sale così a 34.744.

Viminale: reati in calo 61% tra 1 marzo e 10 maggio

cms_18091/polizia_auto_sera_fg.jpg

Il lockdown è stato un evento eccezionale che ha inciso sull’andamento generale della delittuosità in Italia, con una riduzione complessiva dei reati commessi del 61% (175.693) nel periodo 1 marzo-10 maggio 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019 (447.537). Lo indicano i dati del secondo report 2020 dell’Organismo permanente di monitoraggio e analisi istituto presso la direzione centrale della Polizia criminale (Criminalpol) e pubblicati dal Viminale.

Dati non ancora consolidati che consentono una lettura del comportamento della criminalità diffusa e di quella organizzata in un periodo che non ha precedenti. In generale, si registra una importante flessione dei reati cosiddetti predatori, come furti e rapine, che incidono particolarmente sulla percezione della sicurezza, riferisce l’Osservatorio.

Lombardia, discoteche riaperte dal 10 luglio

cms_18091/discoteca_ragazzi_ftg.jpg

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato una nuova ordinanza, valida da mercoledì 1 luglio a martedì 14 luglio, con la quale viene confermato l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di bocca e naso anche all’aperto, tranne nel caso di intense attività motorie o sportive. Restano in vigore anche le prescrizioni già previste per i datori di lavoro dai precedenti provvedimenti tra cui l’obbligo di misurazione della temperatura di tutti i dipendenti e di comunicare tempestivamente i casi sospetti all’ATS di riferimento.

Nell’ordinanza, poi, si specifica che "la ripresa degli sport di contatto è prevista a decorrere dal 10 luglio, previo il verificarsi delle condizioni previste dalla lettera g) dell’art. 1 del D.P.C.M. dell’11 giugno 2020", ovvero che Regioni e Province autonome, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport, abbiano preventivamente accertato la compatibilita’ delle suddette attivita’ con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori, in conformita’ con le linee guida dello stesso D.P.C.M. Infine, l’ordinanza prevede la riapertura di discoteche e sale da ballo dal 10 luglio. L’attività del ballo sarà consentita esclusivamente negli spazi all’aperto. Via libera dal 1 luglio, invece, a congressi e manifestazioni fieristiche.

Zanardi, seconda operazione al cervello

cms_18091/zanardi_afp.jpg

Alex Zanardi è stato sottoposto al secondo intervento di neurochirurgia dopo il gravissimo incidente in handbike avvenuto 10 giorni fa. Lo rende noto il policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove è ricoverato dallo scorso 19 giugno.

"Nell’ambito delle valutazioni diagnostico-terapeutiche effettuate dall’équipe che ha in cura l’atleta - spiega il bollettino medico diffuso dalla direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese - è stata effettuata una tac di controllo. Tale esame diagnostico ha evidenziato un’evoluzione dello stato del paziente che ha reso necessario il ricorso ad un secondo intervento di neurochirurgia".

Dopo l’intervento, durato circa 2 ore e mezza, Zanardi è stato "nuovamente ricoverato nel reparto di terapia intensiva dove resta sedato e intubato: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata".

"L’intervento effettuato – dichiara il direttore sanitario dell’Aou senese Roberto Gusinu - rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall’équipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l’evolversi della situazione, in accordo con la famiglia il prossimo bollettino sarà diramato tra circa 24 ore".

Cinghiale causa incidente su A21, due auto e un tir coinvolti nello scontro

cms_18091/cinghiale_adn.jpg

Incidente con 3 veicoli coinvolti, due auto e un mezzo pesante, questa notte sulla A21 in direzione Piacenza causato da un cinghiale che ha attraversato la carreggiata. L’animale ha prima colpito una vettura che è riuscita ad accostare sulla corsia di emergenza, poi è stato a sua volta investito sulla corsia di sorpasso da un’auto che stava sorpassando il mezzo pesante. Il cinghiale dopo aver sbattuto contro l’auto è stato investito dal mezzo pesante mentre la vettura ha fatto carambola contro i guard rail. Nessun passeggero ha riportato gravi ferite. Solo i tre occupanti della seconda auto coinvolta, tutti di origine romena, sono stati portati in ospedale in osservazione. Sul posto è intervenuta la sottosezione della Polizia stradale di Alessandria.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App