TORNA L’INIZIATIVA MUSEI GRATIS

Ingresso libero la prima domenica di ogni mese

TORNA_L_INIZIATIVA_MUSEI_GRATIS.jpg

Sarà nuovamente possibile visitare gratis i musei e i siti statali nella prima domenica di ogni mese. Torna l’iniziativa introdotta nel luglio del 2014 da Dario Franceschini, Ministro per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo, che permette di visitare gratuitamente ogni prima domenica del mese tutti i musei e i siti archeologici. Il provvedimento è stato poi modificato lo scorso anno da Alberto Bonisoli, ex ministro dei beni e delle attività culturali, in carica dal 1° giugno 2018 al 5 settembre 2019, il quale con alcuni correttivi ha fatto saltare il punto saliente della Riforma Franceschini che donava maggiore autonomia gestionale e finanziaria ai grandi musei statali italiani, con direttori specializzati e scelti attraverso un concorso pubblico. Le giornate gratuite, tuttavia, non vennero cancellate dal ministro Bonisoli, che pensò, invece, di distribuirle lungo il corso dell’anno. Rimane il fatto, comunque, che l’ex ministro 5stelle non ha mai condiviso l’iniziativa di Dario Franceschini, sostenendo andasse bene solo come “lancio pubblicitario”.

cms_14778/2.jpg

Le domeniche gratuite non sono una cosa che riguarda me ma un fatto culturale e sociale che ha coinvolto circa 10 milioni di persone dall’estate del 2014 ad oggi, centinaia di migliaia da sud a nord ogni volta, gran parte delle quali è andata in un museo per la prima volta nella vita portandoci i figli o i nipoti, gran parte dei quali ha provato la gioia di poterlo fare senza gravare su un bilancio familiare difficile e pieno di cose da sacrificare”, scrisse Franceschini su Facebook dopo la decisione di eliminare le domeniche gratuite. Dopo un anno, all’interno del governo targato M5S e PD, Dario Franceschini è tornato al vertice del ministero per i Beni e le attività culturali e ha deciso di reintrodurre il vecchio metodo da lui inaugurato nel 2014, reintroducendo le visite gratuite ogni prima domenica del mese. Metodo, a quanto pare, realmente efficace e amato dalle famiglie italiane: dal 2014 si è segnato un aumento consistente di visitatori nei musei e nei parchi archeologici dello Stato, arrivando quasi a 15 milioni di visite grazie alla domenica al museo. Sulla pagina ufficiale del MIBACT (Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo) è possibile visionare una carrellata dei luoghi statali aperti gratuitamente domenica 3 novembre, suddivisi per ogni regione.

Nicòl De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su