STING: MY SONGS

A Parma il 23 luglio al Parco della Cittadella

STING_MY_SONGS.jpg

Con una carriera costellata di successi iniziata con la band inglese dei Police e continuata da solista dalla seconda metà degli anni ’80, Sting torna in Italia in occasione dell’acclamato tour mondiale ‘Sting: My Song’. Cherrytree Management e Live Nation hanno annunciato che il compositore, cantante, attore, autore e attivista, si esibirà a Parma il 23 luglio al Parco della Cittadella. Sting è nato a Newcastle (Inghilterra) e si è trasferito a Londra nel 1977; lì ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto 6 Grammy, 2 Brits e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame. Ha ricevuto come solista 11 Grammy, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy, 4 nomination agli Oscar (incluso quella per “The Empty Chair” nel 2017), una nomination ai TONY, il Century Awards di Billboard Magazine e il MusiCares Person of the Year nel 2004. È inoltre membro del Songwriters Hall of Fame e nel 2014 ha ricevuto il Kennedy Center Honors, uno dei riconoscimenti più prestigiosi negli Stati Uniti e il Polar Music Prize. Sting è stato inoltre insignito del Dottorato in Musica dall’Università di Northumbria (1992), del Berklee College of Music (1994), University of Newscastle upon Tyne (2006) e Brown University durante la 250esima Cerimonia di consegna dei diplomi. Sting: My Songs è un tour dinamico e divertente che si concentra sulle canzoni più amate scritte dall’artista durante la sua prolifica carriera come solista e frontman dei Police (17 Grammy Awards vinti).

cms_15860/2.jpg

Ci sono tutti i suoi più grandi successi e i fan avranno modo di sentire hit come “Englishman in New York”, “Fields of Gold”, “Shape of My Heart”, “Every Breath You Take”, “Roxanne”, “Demolition Man”, “Message in a bottle” e tante altre…Sting suonerà come sempre accompagnato dalla sua band: Dominic Miller (chitarra), Josh Freese (Batteria), Rufus Miller (chitarra), Kevon Webster (tastiere), Shane Sager (armonica) e Melissa Musique e Gene Noble come coristi. Sting è famoso per il suo supporto ad organizzazioni per i diritti umani, come la Rainforest Fund, Amnesty International e Live Aid. Insieme alla moglie Trudie Styler, Sting ha fondato la Rainforest Fund nel 1989, per proteggere le foreste pluviali del mondo e le popolazioni indigene che ci vivono. L’artista ha tenuto 18 concerti benefici per sensibilizzare e raccogliere fondi per le risorse a rischio del nostro pianeta. Dalla sua nascita, la Rainforest Fund è cresciuta creando una rete di organizzazioni interconnesse che operano in oltre 20 paesi di tre continenti. I biglietti per il concerto saranno disponibili per l’acquisto in anteprima a partire dalle ore 10.00 di martedì 21 gennaio 2020 fino alle ore 17.00 di mercoledì 22 per gli iscritti al Fan Club dell’Artista su www.sting.com. Gli iscritti a MyLiveNation avranno invece la possibilità di accedere alla prevendita a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 22 gennaio (fino alle 17.00 di giovedì 23) su www.livenation.it

Massimo Favia

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App