QUANDO IL SUCCESSO ALTRUI DIVENTA UN FALLIMENTO PERSONALE…

QUANDO_IL_SUCCESSO_ALTRUI_DIVENTA_UN_FALLIMENTO_PERSONALE.jpg

Quando il successo di qualcuno diventa un fallimento personale, c’è un problema da non sottovalutare. Questa situazione, purtroppo, costituisce una realtà abbastanza comune e, sicuramente, stressante per chi la subisce. Se è vero che qualcuno nasce con la camicia, d’altro canto esiste anche e, soprattutto, chi il vestito se lo fa su misura. Non è da trascurare il fatto che l’80 % dei milionari abbia un passato umile, i cosiddetti self-made man, ossia gli uomini che si sono “costruiti da soli” attraverso meriti e capacità personali, esistono e sono ovunque. Il punto è che occorre agire con coraggio e dedizione, fallimento dopo fallimento, senza fermarsi. Il percorso appare difficile e complicato secondo un piano che ha una logica tutta sua ma che, prima o poi, viene a galla. Tuttavia bisogna impegnarsi con grinta, esserci costantemente con la testa e non mollare mai la presa neanche quando il baratro s’avvicina e incupisce momentaneamente la vita.

cms_12196/2.jpg

Tutto è risolvibile con pazienza e determinazione, l’importante è darci dentro. Questo significa essere coraggiosi, vivere con passione ed entusiasmo e buttarsi a capofitto nella bellezza dell’esistenza. Non è semplice poiché tale gesto implica una corsa controcorrente: la massa cammina con testa china in avanti e alcuni imperterriti, invece, voltano il viso verso i propri sogni e cominciano a intraprendere altre direzioni con lo sguardo puntato in avanti. Sono coloro che non s’accontentano, che credono in se stessi, che s’amano al punto da voler affrontare di petto la vita, che vogliono tutto piuttosto che un niente, che bruciano di passione, che colano di entusiasmo. Poi c’è il resto del mondo, quello che schiaccia il prossimo pur di avere un tornaconto personale, che crepa d’invidia, che vive di meschinità e falsità godendo del fallimento altrui. Troppi, forse. L’invidia nel cuore dell’uomo è una bestia da estirpare perché, oltre a non portare da nessuna parte, cova amaro rancore e grande rabbia insieme a un pericoloso sentimento condito di dolore e tristezza.

cms_12196/3v.jpgE’ profondamente sbagliato offendere e diffamare le persone di successo perciò urge comprendere che dietro ad ogni risultato sussiste un percorso difficile e faticoso. Che il successo personale richieda pianti quotidiani e una determinazione non indifferente, che mentre molti impegnano la maggior parte della vita a godersi piaceri e sprecare momenti preziosi, altri preferiscono alzarsi le maniche e lavorare su stessi per arrivare ad obiettivi elevati. Non è roba da tutti, niente affatto. I social sono pieni di offese e insulti di persone che, anziché impegnare il tempo a migliorarsi, preferiscono sparare cattiverie gratuite su chi ha raggiunto i propri obiettivi. Ricordate: beati quelli che usano forza e pazienza nel costruirsi quotidianamente perché loro conquisteranno il mondo.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su