Primo ciak a Bari per "Banat" il Viaggio

Per la realizzazione del verde un’azienda barese Esecuzione Verde di Antonio Lavermicocca

Banat.jpg

"Banat" Il viaggio, film girato tra Bari, Romania, Bulgaria e Macedonia promosso dalla Regione Puglia con Apulia Film è l’opera prima del regista milanese Adriano Valerio classe 1987, autore di cortometraggi apprezzati in vari Festival E’ l’unico film Italiano in concorso alla Settimana della Critica della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

cms_2703/due.jpg

Ivo (Edoardo Gabriellini) e Clara (Elena Radonicich) vivono a Bari. Ivo è agronomo ed ha appena accettato un’offerta di lavoro in Romania per l’appunto a Banat regione occidentale della Romania. Clara esce da una difficile storia d’amore . Si incontrano per caso, lui è affittuario uscente, lei la nuova inquilina. E si riconoscono all’istante. Entrambi sospesi tra una vita che finisce ed una nuova che comincia. Poi Ivo parte per la Romania e Clara resta a Bari. Quando perde il suo lavoro in un cantiere navale, Clara decide di raggiungerlo. Insieme condividono lo spaesamento in una terra straniera e l’incertezza del futuro, così come la sensazione di un amore che sta nascendo.

cms_2703/banat_(1).jpg

L’idea nasce da una storia vera di un amico che andò a coltivare mele in Romania, dice il regista Adriano Valerio è una storia di immigrazione al contrario, ma al centro del film c’è lo spaesamento di una generazione la mia, con un punto di vista diverso sui romeni. Ricordo quando ero bambino ogni crimine commesso in Italia veniva attribuito prima ai marocchini, poi agli albanesi e dopo ai romeni.

cms_2703/11151036_808664059219656_5361350478284781774_n.jpg

Nel film tutti gli allestimenti del verde sono stati realizzati dall’Azienda barese Esecuzione Verde di Antonio Lavermicocca, anche la scenografia è di una Pugliese per la precisione di Corato Maria Teresa Padula.

cms_2703/10357-bpthumb.jpgAbbiamo chiesto al Sig. Antonio Lavermicocca come è stato lavorare su un set cinematografico.

"E’ stata un’esperienza unica, in passato ci era capitato di allestire studi televisivi, ma un set cinematografico è stata la prima volta, quindi anche per la mia azienda è stato un esordio.

Ci racconti qualche piccolo aneddoto se ce ne sono stati.

"Abbiamo allestito un terrazzo in pieno centro a Bari, quel giorno c’era un ventaccio volava tutto, gli attori hanno dovuto ripetere diverse volte le scene perchè le piante cadevano." E’ stato abbastanza comico.

Come è caduta la scelta della produzione sulla sua Azienda.

" I produttori avevano delle richieste in merito a essenze arboree particolari. Si doveva allestire il terrazzo di un agronomo, e noi abbiamo soddisfatto le loro richieste."

Auguriamo a Banat e a tutto il cast in bocca al lupo e con lei Sig. Lavermicocca al prossimo allestimento cinematografico da premio Oscar ovviamente.

Tina Camardelli

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su