PROSEGUONO I FESTEGGIAMENTI DELLA LEGA DI SERIE A PER I 90 ANNI

L’A.D. DE SIERVO: “LA SERIE A TIM È PARTE DELLA STORIA DI OGNUNO DI NOI”

12_10_2019__CALCIO_SERIE_A_1570847680.jpg

Nell’ ottobre del 1929 la Serie A si apprestava a vivere la prima giornata di un nuovo campionato. Ma non uno qualunque, bensì il primo in assoluto con la formula del girone unico. Sin dalla sua fondazione, nel 1898, il torneo nostrano aveva visto soltanto un formato più arzigogolato di quello attuale: eliminatorie regionali, eventuali spareggi e infine un girone per decretare il vincitore. Poi arrivò la riforma per eccellenza, che decretò un tutti contro tutti rimasto sinora. Più intuitivo, meno ingarbugliato e sicuramente più divertente, il primo torneo a girone unico fu vinto dall’Inter, allora con la denominazione “Ambrosiana”.

Questi i risultati della prima storica giornata: Alessandria-Roma 3-1, Juventus-Napoli 3-2, Lazio-Bologna 3-0, Livorno-Ambrosiana 1-2, Milan-Brescia 4-1, Padova-Modena 1-3, Pro Patria-Cremonese 4-2, Pro Vercelli-Genoa 3-3 e Triestina-Torino 0-1.

Tante cose, poi, muteranno con il passar di tutti questi anni come gli stadi, i campi di gioco, i palloni, il modo di arbitrare, di fare cronaca e anche il numero di squadre iscritte al torneo fino ad arrivare alle attuali 20, ma il campionato di serie A resisterà fino a diventare uno dei campionati più belli o più difficili d’Europa a seconda delle varie correnti di pensiero.

Si susseguiranno anche filotti memorabili: il quinquennio d’oro della Juventus, del Grande Torino (anch’esso vincerà 5 scudetti consecutivi) e dell’Inter post-Calciopoli (4), oltre all’attuale striscia ancora aperta della Juve con 8 scudetti.

cms_14509/2_Foto_AD_legaseriea_adkronos.jpg

Insomma, un pezzo di storia italiana come ha dichiarato (fonte AdnKronos) l’Amministratore Delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo: “La Serie A TIM è parte della storia di ognuno di noi, accompagna tutti i tifosi fin da bambini, scandendo i momenti significativi delle nostre vite come una colonna sonora. I 90 anni rappresentano un traguardo importante, da festeggiare con numerose iniziative ed eventi in tutta Italia insieme ai nostri tifosi”.

Ed in effetti le iniziative sono già partite in occasione della settima giornata di campionato con un logo - il numero 90 con sotto gli anni 1929 e 2019 - esposto in tutti gli stadi. Ma continueranno anche nei prossimi mesi con testimonianze dedicate, con la pubblicazione di un libro sulla storia del campionato e con una mostra celebrativa che vedrà coinvolto tutto il mondo del calcio.

Alla cerimonia di inaugurazione dei festeggiamenti erano presenti il vice-presidente dell’Inter Javier Zanetti e il Brand Ambassador della Juventus David Trezeguet.

Buon compleanno, Serie A!

Francesco Bulzis

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su