PRIMA REGOLA: NON SPRECARE DENARO

Il mantra del miliardario imprenditore Warren Buffett

Il_mantra_del_miliardario_imprenditore_Warren_Buffett.jpg

Uno degli uomini più ricchi del mondo, imprenditore ed economista statunitense di fama assoluta. Miglior value investor (colui che compra azioni a prezzi inferiori al loro valore intrinseco per poi rivenderle con un utile, ndr), sin da piccolo dimostra un fiuto innato per gli affari. Naviga nell’alta finanza come uno squalo tanto da raggiungere un patrimonio da oltre 130 miliardi di dollari. Bazzecole per lui che, da sempre, vive una vita semplice. Probabilmente per la sua grande capacità di utilizzare il denaro soltanto per investimenti di qualità e di evitare lo spreco di risorse economiche in cose futili. Il primo compito è quello di non perdere soldi, il resto è solo guadagno.

cms_14623/2.jpg

Una personalità interessante, da studiare sotto molti punti di vista. Anzitutto per la disciplina che lo guida nelle sue decisioni e il pensiero logico-matematico focalizzato sui risultati a lungo termine. Ma c’è di più. Secondo Buffett, partendo dalla gestione dell’azienda, la prima responsabilità di guadagno spetta ai vertici, a coloro che devono assicurarsi un utile crescente di anno in anno. Inutile dire che il valore della società dipende dalla capacità di gestione, dalla integrità del modus operandi e da una grande ambizione di sviluppo. Così Warren Buffett investe a determinate condizioni: l’azienda deve possedere una solida strategia, essere gestita con meticolosità e in grado di produrre utili crescenti. Tuttavia ciò non basta, occorre altro. La pazienza è fondamentale, Buffett conosce il valore nel tempo di una azione, perciò non ha fretta di vendere. Compra a prezzi inferiori ma rivende soltanto quando l’azione ha raggiunto il suo scopo. Attende il momento giusto.

cms_14623/3.jpg

Ai manager di qualsiasi società spetta il lavoro fondamentale: gestire in maniera razionale i soldi degli investitori, fin dall’inizio e senza scusanti. Debiti e perdite non sono ammesse in un’azienda sana, forte e intenzionata a crescere. C’è, sicuramente, una ferrea volontà e disciplina di fondo che, insieme alle sue rare capacità, gli permettono di investire basandosi su regole che racchiudono dei valori importanti. Un uomo di successo da cui prendere spunto.

Alessia Gerletti

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su