PATTI SMITH E IL MEDIMEX

L’artista americana ha scaldato Taranto più dell’ILVA

PATTI_SMITH_E_IL_MEDIMEX.jpg

Incontri d’autore, work-shop e mostre fotografiche, aventi come tema la musica rock e i suoi protagonisti, hanno fatto da cornice agli eventi musicali previsti per il Medimex 2019.

Le locationdistribuite nel cuore della città: la sede dell’Università, l’Istituto Musicale “G. Paisiello” e il Caffè letterario “Cibo per la mente”, in via Duomo nel borgo antico della città, il Castello Aragonese, i Giardini Peripato, il MarTa - Museo Archeologico Nazionale di Taranto -, il Cinema Teatro Fusco e La Rotonda del Lungomare, dove è stato allestito il gigantesco palco che ha ospitato gli artisti di calibro internazionale che si sono esibiti nei tre concerti previsti per la manifestazione. L’incontro di sabato 8 giugno con Patti Smith, nell’Aula Magna dell’Università ha entusiasmato i presenti.

L’artista è arrivata puntuale alle 18, attesa dai fans che gremivano l’Aula. Accolta da standing ovation e da un lungo applauso, Patti Smith si è detta sorpresa da tanto affetto e calore. Intervistata, l’artista, dopo un lungo excursus sulla sua carriera - dall’incontro con Bob Dylan all’amicizia con Allen Ginsberg - ha parlato del suo impegno attuale come autrice di poesie e musica.

cms_13118/2.jpg

Il momento più toccante, oltre all’intonazione di Because the night, cantata all’unisono con i presenti, è stato il monito ai più giovani: “Taka care of yourself, (alla vostra salute) - ha affermato - e a quella del nostro pianeta. La mia generazione ha combinato un po’ di guai. Tocca a voi correre ai ripari - ha concluso -, dimostrando di essere uomini migliori”. Il Medimex, come nelle precedenti edizioni, è stata un’occasione di incontri ed eventi nei quali la partecipazione è stata molto elevata.

cms_13118/3.jpg

Tra le installazioni artistiche, la mostra fotografica The Revolution su Woodstock (di cui ricorre il cinquantenario) ed Hendrix che sarà possibile visitare fino al 28 giugno. Tra gli ospiti del Medimex: Frankie hi nrg, James Senese, Motta, Piero Pelù e Liam Gallagher che si è esibito sabato otto giugno sulla rotonda del lungomare.

cms_13118/4.jpg

Il concerto di Patti Smith ha chiuso la serie di eventi. L’artista ha entusiasmato il pubblico con i suoi pezzi più noti, cantando accompagnata dalla figlia musicista Jesse.

cms_13118/5.jpg

Il Medimex ha mostrato un lato inedito della città dell’acciaio che, nonostante alcuni problemi di organizzazione, ha accolto artisti, organizzatori, ospiti e turisti, nel migliore dei modi. Questo ci fa pensare che un’altra Taranto esiste e, francamente, ci piace moltissimo.

Lucia D’Amore - Roberto Pedron

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su