PANE AMORE E FANTASIA

PANE_AMORE_E_FANTASIA.jpg

Il modo di mangiare di una persona può svelare molti segreti circa la maniera di fare l’amore e la sessualità, perché eros e cibo sono due aspetti che si incontrano a letto come anche a tavola. Il cibo è amore e passione, ed è risaputo che gli affari e le guerre si decidono soprattutto a tavola. Con il cibo si può conquistare, sedurre e persino firmare patti di alleanza.

In Giappone si vive più a lungo rispetto ad altre parti del mondo, e questo dipende anche dalle abitudini alimentari. I giapponesi mangiano sano utilizzando cibi freschi, porzioni ridotte e masticano lentamente. Anche nell’arte dell’amare gli asiatici prediligono la lentezza delle azioni e ci svelano un loro segreto: se fai tre respiri profondi mentre abbracci la persona che ami, raddoppi la felicità. Noi, da quest’altra parte dell’emisfero dopo un abbraccio anche se amichevole, smettiamo di respirare e partiamo all’attacco, considerandolo un vero e proprio invito all’azione.

Il kama sutra made in Japan, è un trattato che gli orientali ci consegnano con enorme saggezza. Il manuale vecchio di millenni, insegna agli uomini e alle donne come comportarsi davanti al desiderio sessuale per avere una vita felice; si parla anche di principi etici e una sezione è dedicata alle tecniche amatorie.

Il modo di concepire il sesso per noi occidentali, spesso è considerato alla stregua di una maratona, con l’intento di misurare la capacità di riprodursi e con l’obiettivo spesso ossessivo, di soddisfare il partner. Per superare il momento preliminare dell’ansia da prestazione potrebbe essere di sostegno l’intervento del Tantra, l’antica disciplina indiana in cui è di rigore l’armonia della coppia. Questa tecnica si espleta attraverso una serie di pratiche sessuali focalizzate sulla lentezza e l’attenzione verso il respiro e il ritmo che se spesi bene, possono confluire in una nuova dimensione erotica.

Noi occidentali la carta del sesso ce la giochiamo a tavola dove i preliminari consistono in una buona cena romantica, illuminata dalla luce di una candela. Mangiare insieme è un atto sensuale che stimola il desiderio. Se stiamo attenti, osservando il comportamento di un commensale, possiamo intuire alcuni importanti tratti della personalità e del tipo di amante che potremmo avere a letto.

cms_10996/2.jpg

Un afrodisiaco principe della nostra tavola su cui possiamo contare, è il peperoncino che aumenta la circolazione sanguigna, stemperato con abbondante apporto di vino rosso, può aiutare ad accendere i sensi con effetti collaterali non sempre opportuni. Sarebbe decisamente preferibile bere il sake a base di succo di mele, e volendo essere solidali con gli orientali, potremmo preferire un the allo zenzero, che ha capacità di favorire la produzione ormonale fisiologica.

Possiamo confidare per un sostegno alla serata, nel beneficio apportato dai frutti di mare, nonché dal sushi a cui ultimamente ci siamo convertiti, apprezzandone le sue qualità afrodisiache. L’aglio che contiene allicina, è nemico dei baci ma aumenta il flusso sanguigno ed è auspicabile che la coppia lo assuma di comune accordo, nel contesto di una cena romantica.

Ma ci chiediamo in ultimo come dovrebbe essere un uomo o una donna ideale. In cucina come a letto, entrambi dovrebbero dimostrarsi disponibili, donando il proprio tempo: vince sempre chi dimostra di non aver fretta, aldilà dei propri confini.

Susy Tolomeo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su