NEL POSTICIPO LA JUVE BATTE IL MILAN E SORPASSA L’INTER

VINCONO LAZIO E CAGLIARI, PAREGGIANO ATALANTA E NAPOLI, PERDE LA ROMA

11_11_2019_CALCIO_SERIE_A.jpg

La dodicesima giornata del campionato di serie A si apre con la vittoria casalinga del Sassuolo contro il Bologna per 3-1. Le reti sono state realizzate da Caputo (doppietta) e Boga per i neroverdi. Di Orsolini, invece, l’unico gol degli ospiti quando si era sul risultato di 2-0.

Esordio amaro per Grosso che, al “Rigamonti” di Brescia, subisce una pesante sconfitta (0-4) ad opera di un Torino in evidente ripresa. Realizzano Belotti (doppietta su c.d.r.) nel primo tempo e Berenguer (altra doppietta) nella ripresa. Da segnalare l’espulsione del bresciano Mateju verso la fine del primo tempo sul risultato di 0-2.

Vince ancora in rimonta l’Inter come a Bologna. Questa volta ne fa le spese il Verona che pur era passato in vantaggio, nel primo tempo, con Verre su calcio di rigore. Ma nella ripresa i nerazzurri pareggiano con Vecino e completano la rimonta con la gemma di Barella dalla media distanza.

Finisce 0-0 e tra i fischi, invece, la gara del “San Paolo” tra Napoli e Genoa. I partenopei, nel bel mezzo di una bufera che vede coinvolti società, tecnico e calciatori, sembrano essere ormai tagliati fuori dalla lotta per lo scudetto.

Stesso risultato di parità anche per Udinese – Spal e Sampdoria – Atalanta. Quest’ultima resta in dieci per l’espulsione di Malinovsky nei minuti finali della gara.

cms_14867/2_Maran_allenatore_Cagliari_adnkronos.jpg

Pioggia di gol, invece, allo stadio “Sardegna Arena” dove il Cagliari ha umiliato la Fiorentina con un netto 5-2 grazie alle reti di Rog, Pisacane, Simeone, Joao Pedro e Nainggolan (tre assist ed un gol). Nel finale di partita, con il risultato ormai acquisito, la squadra viola va a segno con Vlahovic (doppietta).

Goleada anche allo “Stadio Olimpico” dove la Lazio batte il Lecce 4-2. Passano in vantaggio i padroni di casa con Correa, ma nel finale di tempo i giallorossi pareggiano con Lapadula. Nella ripresa la Lazio va ancora in gol con Milinkovic-Savic, Immobile (c.d.r.) e ancora con Correa, ma nei minuti finali il Lecce accorcia ulteriormente con La Mantia.

Perde leggermente terreno dalla zona Champions, invece, la Roma che esce sconfitta dal “Tardini” di Parma per 2-0 in virtù delle reti, entrambe nella ripresa, di Sprocati e Cornelius.

Nel posticipo serale, infine, la Juventus supera di misura il Milan grazie ad un gol, nei minuti finali, del solito Dybala. Con questo successo i bianconeri si riprendono la testa della classifica.

(Foto da Adnkronos - si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su