Mercedes si veste di nero

Lotta al razzismo in pista

Mercedes_si_veste_di_nero,_lotta_al_razzismo_in_pista.jpg

La Mercedes, regina della Formula 1, abbandona il tradizionale argento e sceglie una livrea nera per mostrare "l’impegno del team nella lotta contro il razzismo e la discriminazione in tutte le sue forme". Lewis Hamilton, campione del mondo in carica, è da sempre un sostenitore della campagna Black Lives Matter e ha preso posizione di nuovo dopo la morte di George Floyd, l’afroamericano deceduto mentre era sotto custodia della polizia a Minneapolis. Il team ha mostrato sostegno alle iniziative del pilota britannico e si è impegnato a "migliorare la diversità della nostra squadra e del nostro sport".

cms_18098/2.jpeg

Hamilton e il compagno di squadra, il finlandese Valtteri Bottas, si accomoderanno nelle monoposto prima volta questo fine settimana, quando la stagione di F1 ritardata dalla pandemia di coronavirus accenderà i motori con il Gran Premio d’Austria a Spielberg.

cms_18098/3.jpg

"Il razzismo e la discriminazione non hanno posto nella nostra società, nel nostro sport o nella nostra squadra: questa è una convinzione fondamentale in Mercedes", ha dichiarato team principal Toto Wolff. "Ma avere le giuste convinzioni e la giusta mentalità non è sufficiente se rimaniamo in silenzio".

"Vogliamo usare la nostra voce e la nostra piattaforma globale per parlare di rispetto e uguaglianza e le Frecce d’Argento gareggeranno in nero per l’intera stagione 2020 per mostrare il nostro impegno per una maggiore diversità all’interno della nostra squadra e del nostro sport", ha spiegato Wolff.

cms_18098/4.jpg

La Mercedes ha dichiarato che lancerà un "programma Diversity and Inclusion" entro la fine della stagione. "Vogliamo costruire un’eredità che vada oltre lo sport", ha detto Hamilton.

(fonte AdnKronos - foto interne dal web)

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App